Stampa Stampa
20

SCARTI FRANTOIO IN TORRENTE, UNA DENUNCIA


Reflui lavorazioni convogliate in torrente e invaso artificiale

di REDAZIONE 

CORIGLIANO ROSSANO (CS) –  10 GENNAIO 2020 –   Acque reflue e sostanze solide prodotte dal processo di lavorazione delle olive che venivano convogliate attraverso un bypass per essere scaricate direttamente nel torrente Colognati.

E’ quanto hanno accertato i carabinieri Forestale che hanno denunciato, a Corigliano Rossano, il proprietario di un frantoio oleario per i reati di trasporto, stoccaggio e smaltimento illecito di rifiuti.

I militari, durante un controllo nell’area in cui opera l’impianto, oltre a scoprire che il materiale di scarto delle lavorazioni era scaricato abusivamente nel corso d’acqua, hanno appurato che un notevole quantitativo di acque di vegetazione, di lavaggio e sansa solida e liquida veniva smaltito in un invaso appositamente realizzato nel territorio di Paludi.

Sono state sequestrate le condotte in pvc, un pozzetto, lo scarico finale, il terreno su cui insistono i rifiuti solidi e liquidi e l’invaso realizzato artificialmente. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.