Stampa Stampa
8

SCARICHI ABUSIVI, AL VIA MONITORAGGIO SUL FIUME MESIMA


Intervento congiunto di Arpacal e Calabria Verde dopo richiesta assessore De Caprio

Fonte: ILVIZZARRO.IT

PRESERRE (CZ) –  15 GIUGNO 2021 –  È stato avviato ieri mattina un intervento congiunto da parte dei tecnici dell’Arpacal e di Calabria Verde sull’asta fluviale del fiume Mesima, al confine tra le province di Vibo Valentia e Reggio Calabria, per eseguire un’attività di controllo per l’individuazione di presunti scarichi abusivi, come richiesto dall’assessore regionale alla tutela dell’ambiente Sergio de Caprio nel corso di una specifica riunione tecnica con il direttore scientifico dell’Arpacal Michelangelo Iannone.

Questa mattina, nel corso di un’ispezione del personale tecnico di Calabria Verde, i tecnici dell’Arpacal del dipartimento di Reggio Calabria e Cosenza hanno proceduto a una verifica dell’asta fluviale anche adoperando i droni di ultima generazione in possesso dell’agenzia.

I tecnici l’ingegner Luciano Minutolo, il geologo Luigi Dattola e l’ingegner Alberto Belvedere, hanno ispezionato con il drone, ma anche da terra, l’area di riferimento individuata in precedenti riunioni tecniche con il dipartimento ambiente della Regione.

La squadra di Calabria verde è composta dall’ingegner Domenico Ciocci e dai sorveglianti idraulici Francesco Casa, Antonino Bonelli e Rosario Sette.

Come comunicato dall’agenzia regionale le informazioni ottenute attraverso il sopralluogo saranno trasmesse alla Regione Calabria. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.