Stampa Stampa
26

SCALA COELI (CS) – CIRCOLO LEGAMBIENTE, OGGI L’INAUGURAZIONE


 

Presente direttore generale dell’Associazione ambientalista Stefano Ciofani 

di REDAZIONE 

SCALA COELI (CS) – 18 LUGLIO 2017 –  Sarà inaugurato oggi, 18 luglio, intorno alle ore 18, nella sala dell’Oratorio parrocchiale di Scala Coeli (via D. Alighieri, 72), il neo circolo “Legambiente Nicà” alla presenza del direttore generale dell’Associazione ambientalista Stefano Ciafani.

Nella stessa giornata è previsto l’arrivo, nel mar jonio cosentino, dell’imbarcazione di “Goletta verde” che, dopo Roccella Jonica farà tappa il 19 luglio a Cariati: l’inaugurazione è per il nuovo presidio anche un modo per dare il benvenuto simbolico all’equipaggio sul territorio.

A guidare il Circolo, Nicola Abruzzese; vicepresidente Savina Sicilia e tesoriere Mario Benvenuto. Presidente onorario: Francesco Sicilia. La costituzione è avvenuta lo scorso 23 giugno alla presenza del presidente regionale del cigno verde Francesco Falcone e di un gruppo di cittadini di Scala Coeli. Tante le iniziative da programmare per valorizzare il mare e l’entroterra della costa degli achei.

Legambiente rafforza così il proprio radicamento per la difesa del territorio grazie all’impegno di cittadini calabresi che vivono nella comunità di Scala Coeli e che hanno voluto aprire la collaborazione ed il dialogo con Legambiente per dare maggiore forza anche alle battaglie già intraprese, in particolare per la vicenda della discarica presente che rischia di essere anche ampliata. Una battaglia sulla quale si era già espressa anche Legambiente Calabria ribadendo la propria contrarietà all’ampliamento visto, soprattutto, il contenuto del Piano regionale sui rifiuti che prevede discariche zero entro il 2020: una discarica come quella di Scala Coeli non può rappresentare la soluzione al problema rifiuti né dal punto di vista ambientale, né dal punto di vista economico.

Lo scorso 1 luglio, infatti, il “Circolo Legambiente Nicà” ha aderito al Sit-in informativo organizzato dai Comitati antidiscarica del Basso Jonio, che si terrà dalle ore 9 nel piazzale dell’ex ospedale civile di Cariati, per difendere un territorio ad alta vocazione agricola e turistica, dove esistono corsi d’acqua, sorgenti sulfuree, coltivazioni biologiche, allevamenti del bovino podolico, colture protette da “DOP” E “IGP”.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.