Stampa Stampa
15

SATRIANO, LEGA SALVINI INCONTRA I RESIDENTI DI “CORVO”


Riceviamo e pubblichiamo:

SATRIANO (CZ) –  28 GENNAIO 2019 – Gazebata proficua nel Quartiere Corvo sabato scorso durante il quale ho incontrato diversi residenti.

Sono emerse diverse problematiche, molte delle quali da me denunciate in tempi non sospetti, alle quali sinora nessuno è riuscito a dare soluzioni concrete.

Il bel plastico, che ci aveva fatto sognare e che raffigurava il quartiere come un modello da seguire in tutta la Provincia per la presenza di aree pubbliche attrezzate, verde, anfiteatri, parchi gioco bambini, tale è rimasto dal momento che sono completamente assenti tutti i servizi progettati, con la complicità di tutti coloro che non hanno vigilato e di tutti quelli che lo hanno in maniera diversa e con ruoli diversi creato.

Oggi è un dormitorio, luogo privo di senso di comunità , non vi sono panchine, parchi verdi, parchi per far socializzare i cani data la presenza di tanti che ne posseggono anche più di uno, giostre per i più piccoli.

Non esiste l’anfiteatro pensato per gli spettacoli della bella stagione, non vi sono i negozi, bar, edicole, pensate da progettisti e ignorate dai costruttori che avrebbero facilitato l’integrazione dei residenti. Quell’idea di quartiere modello che aveva convinto tanti ad acquistare oggi è diventato un incubo in cui si trovano tutti i residenti delusi dalle promesse fatte dai costruttori e dai vari sindaci che sinora si sono susseguiti alla guida del nostro amato Comune, presenti nel Quartiere solo in prossimità di scadenze elettorali.

Come segnalo da anni e da ultimo in una mia lettera al Sindaco Battaglia e al Responsabile dell’Ufficio Tecnico, la zona è invasa dai cinghiali che pascolano indisturbati, dalle sterpaglie dei terreni edificabili incolti di alcuni proprietari che ignorano con arroganza le diffide fatte sinora da vigili e amministratori (molte volte ho dovuto chiamare i Vigili Del Fuoco per domare le fiamme che raggiungevano il nostro abitato).

E’ il momento di dare risposte concrete ai nostri cittadini e per tale motivo invitiamo il Sindaco Battaglia e gli amministratori a tornare in questo quartiere per pianificare insieme le misure urgenti da attivare per iniziare a riqualificare il nostro Quartiere, così come dallo stesso promesso, approfittando anche dei finanziamenti stanziati dal nostro governo, che permetterà di fare interventi di pulizia e decoro urbano, installare telecamere, visti i recenti furti,pulire l’area destinata al parcheggio auto dei residenti, oggi coperta dalle erbacce.

Pensare a metanizzare il Quartiere eliminando quel bombolone gpl di quartiere collocato tra l’altro pericolosamente nel cortile interno dell’abitato. Ho chiesto nella lettera suindicata di risolvere il problema dell’acqua stagnante dopo le abbondanti piogge, che impedisce l’ingresso all’abitato allo stop che incrocia il campo sportivo e la via marina, specie ai disabili ivi residenti che non riescono nè potrebbero data la profondità dell’acqua a transitarvi con le loro carrozzine.

Nel programma che hai scritto e che noi abbiamo votato caro Sindaco c’era scritto: Porto Turistico Peschereccio, lo spostamento del depuratore consortile, la costruzione di un lungomare che possa collegarsi in un continuum a quello di Soverato e Davoli, aggiungo… passando per il Parco Fluviale e la regimentazione e messa in sicurezza dell’Ancinale a oggi visto solo come una minaccia mentre potrebbe essere un’opportunità enorme costruendo ad esempio un lungofiume con pista ciclabile per agganciare gli altri Quartieri della Cittadella e della Laganosa, che potrebbero con poche pedalate raggiungere la loro fascia costiera, il loro lungomare.

Queste sono le nostre proposte e le cose di cui vogliamo discutere con te Sindaco. Non cerchiamo palcoscenici ne’ ci alleniamo solo, come diceva l’amico Massimo, ad entrare in campo, vogliamo semplicemente stimolare l’azione amministrativa affinche’ si passi dalle parole ai fatti che rappresenta per noi non solo uno slogan ma un impegno concreto di vita come stiamo dimostrando ovunque in Italia con le tante conquiste fatte nei primi mesi di buon governo.

Nei giorni scorsi ho assistito per la prima volta in decenni ad un vero dibattito politico tra il nostro Coordinatore provinciale, Antonio Chiefalo, e il Sindaco Alecci di Soverato i quali hanno illustrato con grande chiarezza ed onestà intellettuale, spesso con molto senso di autocritica e con grande rispetto reciproco, la situazione politica nazionale e locale, confrontandosi democraticamente sulle diverse posizioni e prospettive in termini di cambiamento e governo di questo Paese.

Su queste persone e su questi metodi di confronto democratico e civile dobbiamo puntare se vogliamo invertire la rotta in Calabria smettendola di insultarci sui social con teorie fantasiose, dispensando ricette di buon governo, con linguaggi da scaricatori di porto che non risparmiano spesso neanche alcune concitate rappresentanti del gentil sesso.

Sono onorato di avere persone come Alecci e Chiefalo nello scenario politico calabrese che elevano il livello culturale e le capacità professionali in campo.

Ringrazio infine il Sindaco Battaglia per aver concesso l’evento.

Avanti Lega

Carlo Riverso – Coordinatore Lega Salvini Premier Satriano

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.