Stampa Stampa
24

SATRIANO (CZ) – CONSENSI A SCENA APERTA PER I LIBRI DI LUDOVICO E RABIA


Su iniziativa dell’associazione “Satriano e sto”, della quale riceviamo e pubblichiamo nota, sono stati presentati “Protagonisti imperfetti. Trentuno storie rock” e “Matilde. Non aspettare, la vita non ti aspetta”

di REDAZIONE 

SATRIANO (CZ) – 18 GENNAIO 2017 –  Grande soddisfazione per l’evento organizzato dall’associazione Satriano e sto sabato 14 gennaio presso la sala consiliare del comune di Satriano, dove due autori calabresi hanno presentato i loro libri: Matilde. Non aspettare, la vita non ti aspetta di Daniela Rabia e Protagonisti imperfetti. Trentuno storie rock di Antonio Ludovico.

Dopo l’introduzione del sindaco di Satriano Michele Drosi sui testi e sugli autori, la scrittrice Daniela Rabia ha parlato del suo primo romanzo. Il suo è stato un intervento appassionato, durante il quale ogni persona presente ha ritrovato un po’ di sé nelle sue parole e nella sua storia. La storia del romanzo, a sfondo autobiografico, è il viaggio di una donna che decide di cambiare, di scendere dal treno in cui viaggia da semplice passeggera per guidare la sua macchina e andare alla scoperta delle bellezze della Calabria. Lo sfondo del romanzo è dunque la nostra tanto amata quanto odiata Calabria, terra di contraddizione, di disoccupazione, di clientelismo, ma anche un luogo che offre l’esperienza irrinunciabile di amare al punto di scegliere di restare in modo consapevole e ostinato.

Il viaggio di Matilde attraverso borghi e natura è soprattutto un viaggio attraverso se stessa, per capirsi e apprezzare le cose della vita. “La vita è ciò che ti accade mentre progetti di fare altro” sottolinea la Rabia citando J. Lennon; da qui il monito del carpe diem, che non vuol dire vivere all’avventura, ma vivere il presente per cogliere al massimo le opportunità che si presentano giorno dopo giorno. A volte infatti, sostiene la scrittrice, un treno perso diventa l’occasione per cogliere altre possibilità in sintonia con i nostri desideri. Dunque il romanzo si configura come un inno ad essere se stessi, a fare ciò che sentiamo davvero nel profondo perché solo così potremo realizzarci nella vita ed essere felici.

Dopo la presentazione di Daniela Rabia è il momento di Antonio Ludovico. Il libro racconta 31 storie di artisti che non sono i soliti mostri sacri della musica rock, ma attori non protagonisti cha hanno avuto una vita difficile, tormentata e che nel tempo sono passati in sordina nonostante il loro importante contributo musicale. Protagonisti del libro sono dunque personaggi come Cass Elliot, meglio nota come Mama Cass, cantante all’interno del gruppo Mamas & the Papas, Nick Drake e personaggi dibattuti come Yoko Ono, grande amore nonché musa ispiratrice di John Lennon, e tanti altri.

Il suo intervento è stato arricchito da video clip e immagini che hanno immerso il pubblico nell’atmosfera rock del libro.

Le attività dell’associazione non finiscono qui: Satriano e sto vi aspetta il 30 gennaio alla pizzeria New Boston per una cena-seminario a favore della fondazione Veronesi. Stay tuned!

Ester Labonia – Ass. Satriano e sto

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.