Stampa Stampa
52

SANTELLI RIAPRE BAR E PIZZERIE, IL SINDACO DI SOVERATO LI TIENE CHIUSI


Ernersto Francesco Alecci contrario all’ordinanza emessa ieri sera dalla governatrice. Risponde con altrettanto provvedimento che impone ai cittadini di attenersi alle decisioni del governo

di Fra. POL. 

SOVERATO (CZ) –  30 APRILE 2020 –  «Il premier Conte dice “se ami l’Italia rimani a casa”, la Governatrice Santelli dice di amare la Calabria e che bisogna ripartire uscendo di casa. Che confusione»

La mette anche sull’ironico il sindaco di Soverato Ernesto Francesco Alecci nel commentare la decisione del presidente della Calabria di anticipare ad oggi in Calabria l’avvio della “Fase 2” dell’emergenza sanitaria con l’apertura, tra le altre, di bar, pasticcerie e pizzerie all’aperto. 

Ieri sera, assieme ad altri componenti dell’amministrazione comunale, palesemente in contrasto con la decisione della numero uno di Palazzo Campanella di Reggio, aveva annunciato di volersi prendere una giornata di tempo per decidere. 

Invece ha deciso in nottata con un’ordinanza, la numero 68 del 30 aprile 2020, che si mette di fianco al disposto regionale.

Nei fatti c’è che Alecci ha ordinato ai cittadini di «attenersi alle disposizioni contenute nel dpcm del 26 aprile 2020 fino a nuove disposizioni».  

Tradotto: a Soverato bar, ristoranti e pasticcerie rimangono con le serrande abbassate. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.