Stampa Stampa
19

SANT’ANNA HOSPITAL, VERTICE TRA LA GIUNTA REGIONALE E IL COMMISSARIO LONGO


Riunione con il capo della Sanità regionale. Il presidente Spirlì: «Parti si ascoltino per risolvere vertenza, la Calabria non può fare a meno di un’eccellenza»

di REDAZIONE 

CATANZARO –  7 GENNAIO 2021 –  Il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, e gli assessori Gianluca GalloFausto Orsomarso e Francesco Talarico hanno incontrato oggi, nella Cittadella “Jole Santelli”, il commissario alla Sanità, Guido Longo, per discutere nel merito della vicenda relativa alla clinica Sant’Anna Hospital di Catanzaro.

SPIRLÌ: «CALABRIA NON PUÒ RINUNCIARE A ECCELLENZA»

«Tutto quello che sta accadendo in questi giorni intorno a questa vera eccellenza della sanità calabrese ci preoccupa, ma siamo convinti che le continue interlocuzioni istituzionali serviranno a sbloccare quanto prima una vicenda controversa», dichiara il presidente Spirlì al termine della riunione.

«Ferma restando la necessità di fare chiarezza sulla parte amministrativa – aggiunge –, rimane il fatto che la clinica Sant’Anna è un polo sanitario importantissimo e al quale la Calabria non può rinunciare. Troveremo il modo per risolvere questo gravissimo problema, probabilmente anche figlio di incomprensioni territoriali che possono e devono essere superate. Questo straziante tiro alla fune non serve a nessuno».

«È importante – conclude Spirlì – che le parti si ascoltino e, finalmente, trovino il modo per risolvere una vertenza che tiene in ansia i calabresi e che potrebbe portare un grande dolore nelle case delle oltre 300 famiglie dei dipendenti del Sant’Anna. Resto con i piedi ben saldi a terra, ma la grande disponibilità di tutti mi fa ben sperare».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.