Stampa Stampa
30

SANT’ANDREA IONIO (CZ) – RAGGIO DI SOLE: «LA VERGOGNOSA SCENA MUTA DELLA MAGGIORANZA»


Riceviamo e pubblichiamo: 

SANT’ANDREA APOSTOLO DELLO IONIO (CZ) –  8 MAGGIO 2017 –  «28 aprile 2017. Ore 18,15 inizio del Consiglio Comunale. Tre i punti all’Ordine del giorno: 1) Approvazione verbale seduta precedente; 2) Approvazione Documento Unico di Programmazione: DUP (periodo 2017/2019); 3) Approvazione Bilancio di Previsione Finanziario 2017/2019. Come è evidente, si tratta di argomenti di carattere programmatico e finanziario fondamentali e strategici per la vita del Comune.

Assente, tra la maggioranza, l’Assessore, o l’Assessora al ramo, è spettato al Sindaco illustrare ai Consiglieri comunali ed al colto pubblico presente in Sala, i contenuti dei due atti, ovvero le scelte politiche che stanno alla base della programmazione e del conseguente bilancio di previsione triennale. Si è assistito, come è abituata a fare la maggioranza Arcobaleno, ad una scarna e deludente trattazione di entrambi i punti 2 e 3 posti all’O.d.g. che, invece, avrebbero meritato una più adeguata esposizione, con dovizia di particolari e di comunicazioni tali da rendere esplicitare a pieno i documenti di cui sopra.

Si è assistito, invece, alla solita “letturina” vergognosamente priva di contenuti ed infarcita di argomenti frivoli e capziosi che nulla hanno a che spartire con i due atti sopra richiamati. Perché? La domanda sorge spontanea. Per paura della discussione d’aula o d’altro? Sta di fatto che l’illustrazione del Sindaco ha lasciato i consiglieri di maggioranza al buio per come sono entrati e lo sparuto uditorio di stucco, vistosamente sbigottito per l’andamento della DISCUSSIONE, PRATICAMENTE INESISTENTE O PER MEGLIO DIRE, NULLA.

A parte gli interventi dei Consiglieri di minoranza che hanno dato l’impressione di essere gli unici, tra i presenti, a conoscere la materia e le problematiche inerenti il bilancio di previsione. E non perché sono più bravi o più colti degli altri, ma semplicemente perché, per senso delle istituzioni e di responsabilità, hanno studiato gli atti e le normative di riferimento. Come è giusto che sia per chi vuole guidare un Paese e rappresentare la sua popolazione. Altrimenti è meglio starsene a casa, al calduccio a far compagnia al sofà o dedicarsi ai propri hobby. Esercitare il ruolo di chi PARLA PER L’ALZATA DI MANO, facendo tacere la bocca, non può essere gratificante per nessuno.

Tanto meno per i Consiglieri della Compagine “Arcobaleno”, ridotti a fare TOTALE SCENA MUTA come le belle statuine disciplinatamente sedute ad ascoltare le dissertazioni degli altri, in esecuzione di ORDINI DI SCUDERIA provenienti dal Club dei sostenitori tutt’altro che disinteressati alla sopravvivenza di questo andazzo e di questa Amministrazione. Che anche se non pare e non appare, sa distribuire alla chetichella incarichi e prebende interessanti,  PER IL RESTO VUOTO TOTALE.

E si tratta di un VUOTO PIÙ CHE SPINTO, PNEUMATICO! Gli stessi uditori presenti in Sala, ancorché interessati all’argomento, abbandonano l’aula anzitempo per non assistere ad uno spettacolo a dir poco avvilente che tutto sembra tranne che un Consiglio comunale. Viene da chiedersi il perché i Consiglieri di maggioranza restano in quel posto. In una posizione quantomeno incomoda ridotti ad assumersi responsabilità nella più totale inconsapevolezza.

Quasi sempre per alzata di mano. Un gesto semplice che non si nega a nessuna fandonia, magri confezionata da altri, mentre l’Assessora al ramo si defila dall’ansia di prestazione e dalle relative responsabilità.

Conclusione: prendiamola alla buona con un sorriso, perché solo l’ironia può salvarci! Tanti, ma tanti auguri. A tutti».

Gruppo Civico Raggio di Sole

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.