Stampa Stampa
184

SANTA CATERINA DELLO IONIO (CZ) – STABILIMENTO BALNEARE DIVORATO DA UN INCENDIO


Struttura collocata su lungomare in località Torre Sant’Antonio. Danni per migliaia di euro. Indagano i carabinieri. Sul posto anche i vigili del fuoco

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

SANTA CATERINA DELLO IONIO (CZ) – 27 FEBBRAIO 2017 –  Un incendio sulle cui cause scatenanti sono in corso indagini da parte degli inquirenti, ha danneggiato seriamente,uno stabilimento balneare.

La telefonata con la richiesta di intervento arrivava alle ore 1 e 30 al centralino dei vigili del fuoco di località Caldarello di Soverato, destinazione lungomare  località  Torre S. Antonio a Santa Caterina dello ionio,dove un furioso incendio stava recando seri danni allo stabilimento balneare” Fiori di Ciliegio”, nota struttura balneare del basso ionio e molto frequentata nel periodo estivo.

I vigili del fuoco intervenivano tempestivamente con il capo squadra Pino Usai e due mezzi, un Aps  e un grosso camion Magirus autobotte, i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare molto per avere ragione delle fiamme che hanno causato ingenti  danni, lingue di fuoco alte diversi metri e un fumo alto e denso che  ammorbava l’aria, il buio della notte si mescolava al rosso delle fiamme e al blu dei lampeggianti dei mezzi di soccorso.

Al  momento non è stato possibile accertare la  causa scatenante l’incendio che ha causato migliaia di euro di danni,sul posto per accertare la causa e le dinamiche dell’incendio si recavano i carabinieri della locale stazione competenti per territorio e i carabinieri della compagnia di Soverato agli ordini del tenente Gerardo De Siena.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.