Stampa Stampa
9

SANITÀ D’URGENZA, CERULLO (ANIMALISTI). “TRE VITTIME NELL’ULTIMA SETTIMANA SOCCORSE DA AMBULANZE SENZA MEDICO A BORDO


“Sosteniamo la battaglia di Amalia Bruni, basta con queste tragedie quotidiane”

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) – 7 NOVEMBRE 2021 –  “Solo negli ultimi sette giorni abbiamo registrato tre decessi che forse potevano essere evitati se le ambulanze non fossero arrivate sul posto senza medico a bordo: una situazione insostenibile, i calabresi pretendono solo il rispetto dei diritti essenziali come quello della Salute”.

Vincenzo Cerullo, portavoce degli Animalisti in Calabria, abbandona per un attimo quelli che sono i temi classici del suo movimento e concentra la sua attenzione sul dramma della medicina d’urgenza. “Non è possibile che nel 2021 si debba morire perché le ambulanze non hanno un medico a bordo e i soccorsi spesso diventano inefficaci.

Sosteniamo senza se e senza ma Amalia Bruni e la sua sacrosanta battaglia per il rispetto dei diritti essenziali come la medicina d’urgenza sul territorio calabrese dove spesso è negata per mancanza di medici.

 Negli ultimi anni abbiamo perso oltre 5mila operatori sanitari e sarà sempre tutto più difficile se non si interviene con azioni concrete e mirate a riorganizzare un settore allo sbando.

 La politica ha fatto disastri e ora si deve correre ai ripari ma si deve farlo in fretta se non vogliamo continuare a contare i nostri morti ogni giorno”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.