Stampa Stampa
36

SAN VITO “RIABBRACCIA” LA SUA CHIESA


Dopo lavori di restauro e risanamento sabato cerimonia di riapertura al culto della matrice

di REDAZIONE 

SAN VITO SULLO IONIO (CZ) –  13 DICEMBRE 2018 –  Giorno 15 dicembre 2018 alle ore 17 verrà riaperta al culto, dopo i lavori di restauro e risanamento conservativo, portato a termine dalla ditta catanzarese Rogu costrizioni, la Chiesa matrice dedicata a San Vito Martire, in San Vito sullo Ionio.

L’imponente edificio sviluppato in circa 665,00 mq, presenta una pianta a croce latina con tre navate di cui quella centrale coronata da un’ampia cupola, ed il suo stile risulta prevalentemente neoclassico con presenza di particolari romanici, corinzi e rinascimentali che denotano l’influenza di varie civiltà.

Il prospetto che si erge sulla sommità di una breve scalinata monumentale ad andamento regolare riprende l’andamento della superficie della facciata.

Un’alta e maestosa torre campanaria sorge nella parte retrostante della chiesa che si presentava in uno stato di avanzato degrado causato principalmente dalle continue infiltrazioni di acque meteoriche provocate dal cattivo stato della copertura che hanno prodotto umidità diffusa su tutta la muratura, con deterioramento sia degli intonaci interni che degli affreschi presenti nelle navate.

L’interno, straordinariamente vasto e luminoso, risultava pertanto depreziato da queste vaste macchie di umido che andavano ad intaccare i meravigliosi affreschi e ad ammalorare cornici e decori. 

Oggi, dopo circa due anni, la chiesa viene restituita alla sua comunità nel suo antico splendore e per celebrare questa ricorrenza, Mons. Vincenzo Bertolone, arcivescovo metropolita di Catanzaro – Squillace presiederà la solenne celebrazione eucaristica alla presenza della comunità tutta.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.