Stampa Stampa
36

SAN VITO: L’ACQUA TORNA POTABILE, MA SOLO A METÀ


San Vito sullo Ionio, il municipio

Revocata l’ordinanza dello scorso 26 luglio solo ed esclusivamente per la risorsa proveniente dalla fontana pubblica di Via Sele

di Franco POLITO

SAN VITO SULLO IONIO (CZ) –  20 GENNAIO 2020 –  «E’ revocata, con effetto immediato, la precedente ordinanza n. 32 del 26.07.2019, solo ed esclusivamente per le acque provenienti dalla F.P. di Via Sele (campo giochi)».

Sono parole che vanno diritte al cuore del problema quelle che il sindaco Alessandro Doria usa  nell’ordinanza con cui ha parzialmente cancellato il divieto all’uso della risorsa idrica per scopi potabili adottato l’estate scorsa a scopi precauzionali in seguito ai controlli interni effettuati dal laboratorio “ISQ Lab”.

Sospiro di sollievo a metà, però, nel ridente centro delle Preserre Catanzaresi. «La precedente ordinanza n. 32 del 26.07.2019 – è scritto ancora nel nuovo provvedimento – , rimane in vigore solo ed esclusivamente per le acque provenienti dai serbatoio di Località Minà e Località Aria Melia».

L’ordinanza segua alla nota con la quale l’Unità Operativa Igiene degli Alimenti e della Nutrizione Asp di Catanzaro che ha sede  a Soverato, ha comunicato l’esito favorevole delle analisi batteriologiche effettuate dall’Arpacal sui campioni di acqua prelevati alle fontane pubbliche di Piazza Casalinuovo e di Via Sele (campo giochi).  

«La bontà delle risultanze conferma che gli interventi straordinari di pulizia dei serbatoi sono andati a buon fine» il telegramma  con cui Doria commenta la vicenda. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.