Stampa Stampa
45

SAN VINCENZO LA COSTA (CS) – UN PREMIO ALLE MIGLIORI PRODUZIONI OLEARIE


Atto conclusivo di un percorso iniziato all’inizio dello scorso mese di dicembre

di REDAZIONE 

SAN VINCENZO LA COSTA (CS) – 9 GENNAIO 2018 – Lo scorso 4 dicembre si è svolto presso il palazzo Miceli di San Sisto dei Valdesi in San Vincenzo la Costa il primo premio oleario di San Vincenzo la Costa.

L’importante evento è stata la tappa conclusiva di un concorso indetto all’inizio di dicembre, organizzato dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’associazione Olivicola Cosentina e la società di consulenza Ketria S.r.l.; hanno partecipato al concorso ben 62 produttori olivicoli, i quali hanno consegnato nella casa comunale un campione in bottiglietta anonima, alla quale è stato assegnato un codice. I campioni sono stati esaminati da tre Panel, esperti nel settore, e sono stati consegnati i premi, suddivisi in due categorie: tre premi “EVO” e tre premi nella categoria “sarò IGP”.

La consegna dei premi si è tenuta all’esito di un importante convegno nel corso del quale gli illustri relatori hanno affascinato la platea con competenza e argomentazioni di preminente interesse.

Dopo i saluti e l’introduzione del Sindaco, avv. Gregorio Iannotta e dell’assessore all’ambiente e urbanistica del Comune di San Vincenzo, ing. Alessandro Spizzirri, il quale ha evidenziato le caratteristiche paesaggistiche e territoriali del Comune, sono seguiti i saluti del Presidente della Provincia di Cosenza, dr. Franco Iacucci, il quale ha espresso apprezzamento e pieno appoggio all’iniziativa, confermando la vicinanza dell’Ente Provinciale al Comune e ai territori.

È seguito l’intervento del dott. Massimino Magliocchi, presidente del Consorzio di tutela IGP Olio di Calabria, il quale ha spiegato i criteri per ottenere le classificazioni Igp e Doc e l’importanza della qualità del prodotto; l’intervento del dott. Pellegrino, Capo Panel della Camera di Commercio, il quale ha spiegato i regolamenti comunitari e la legislazione in materia, ha evidenziato le eccellenti proprietà benefiche dell’olio di oliva e la necessità di affermazione del prodotto anche negli appalti pubblici di affidamento dei servizi di refezione e mense.

Il dott. Pellegrino ha altresì spiegato i criteri utilizzati per la selezioni dei primi classificati al premio oleario, dando il primo significativo dato per la produzione olearia di San Vincenzo la Costa: su 62 campioni esaminati, 17 sono prodotti praticamente perfetti e 42 presentano piccole imperfezioni che possono essere corrette con pochi interventi nelle varie fasi di produzione; sono così emersi, da un lato l’elemento positivo di una produzione locale di qualità elevata e, dall’altro lato, lo stimolo a migliorarsi e ad aggiornarsi per perfezionare le produzioni.

Sono seguiti gli interventi dell’on. Mauro d’Acri, attento conoscitore della realtà locale, il quale ha affermato la vicinanza della Regione agli imprenditori agricoli e la necessità di attivare forme aggregative, quali consorzi e cooperative; l’intervento dell’ing. Roberto Cannataro, il quale, descrivendo le caratteristiche benefiche e nutrizionali dell’olio di oliva, lo ha definito “oro verde”, per evidenziare le sue caratteristiche positive;.

Il dott. Nino Iannotta, Accademico Ordinario dell’Olivo e dell’Olio, nel suo intervento ha esposto una dettagliata relazione sulle caratteristiche che determinano la qualità dell’olio, elemento centrale della dieta mediterranea e del turismo enogastronomico che potrebbe sorgere nel territorio di san Vincenzo la Costa, il quale ha un enorme potenziale, ma anche degli ostacoli da rimuovere. A conclusione l’intervento dell’ing.

Francesco De Rango, amministratore di Ketria s.r.l., il quale ha evidenziato la necessità di acquisire maggiore consapevolezza e di fare un corretto marketing territoriale, profittando delle innovazioni tecnologiche che favoriscono la comunicazione.

In conclusione del convegno si è tenuta la premiazione la quale ha visto la rilevazione del numero vincitore e, a seguito dell’apertura della busta sigillata contenete l’elencazione dei nominativi corrispondenti ai numeri assegnati, la proclamazione dei vincitori nelle due categorie.

Presenti alla manifestazione, oltre al Presidente della Provincia, Franco Iacucci e all’On Mauro D’acri, il Sindaco di Roggiano Gravina, nonché presidente del Gal Valle Crati del quale fa parte il comune di San Vincenzo la Costa, Ignazio Iacone, accompagnato dall’assessore Massimiliano Trotta, il Sindaco di Bisignano, dott. Francesco Lo Giudice, il sindaco di Lattarico, dott.ssa Antonella Blandi, il Vicesindaco del comune di Rose, Francesco Imbrogno, il Presidente del consiglio comunale di San Fili, dott.ssa Laura David, il Presidente del Rotary Club di Cosenza, dott. Roberto Barbarossa e il presidente del Rotary club di Montalto uffugo, avv. Mariateresa Palmieri, l’ex consigliere regionale on. Giampaolo Chiappeta.

L’evento si è svolto nella splendida cornice del Palazzo Miceli, antico e caratteristico palazzo nobiliare di proprietà del Comune di San Vincenzo la Costa nel quale sono allestiti ben due musei di interesse primario: il museo Scipione Lentolo, di storia e cultura Valdese, e il Museo Civico, contenete una ricca collezione di opere donata dallo scultore Eduardo Filippo, nelle cui sale sono stati allestiti gli stand gastronomici delle attività e ristoranti locali: Panificio “Briciole di Tradizione”, Cantine “De Caro”, salumificio “Cribari”; ristorante “i 5 pioppi”, ristorante “la Sorgente”, ristorante “la locanda del Greco” unitamente allo stand dell’associazione Olivicola Cosentina.

La suggestiva cornice dello storico palazzo, gremito di gente è diventato così un percorso di arte e tradizione enogastronomica elegante e coinvolgente, rendendo unico il premio oleario di San Vincenzo la Costa.

Il Sindaco si è dichiarato pienamente soddisfatto della riuscita dell’evento e dell’entusiasmo della popolazione e dei visitatori venuti da fuori, e ha ringraziato tutta l’amministrazione comunale e i dipendenti impegnati nell’organizzaizone.

Abbiamo posto le basi per un evento che diventerà una ricorrenza e che ogni anno fornirà gli stimoli ai produttori e ai giovani che vorranno cimentarsi nell’agricoltura nel nostro territorio, il quale, partendo dalla sua bellezza e dalla sua posizione strategica – san vincenzo la costa è a pochi km da Cosenza e dal mare – può essere certamente meta di un turismo enogastronico di livello.

Il Sindaco, avv. Gregorio Iannotta è pienamente convinto che, oggi più che mai, con i mezzi di comunicazione che consentono di stare in contatto con chiunque in qualsiasi parte del modo, di condividere contenuti e notizie prima precluse alle realtà periferiche, scegliere di vivere in paese e magari investire in agricoltura, sia davvero una scelta interessante e una valida alternativa alle città nelle quali la qualità della vita è calata enormemente.

Il premio Oleario, dunque, caratterizza l’azione propulsiva della nuova amministrazione comunale la quale si farà certamente promotrice di ulteriori eventi di confronto e formazione.

Eventi di questo tipo, oltre ad essere ineguagliabili momenti di aggregazione, costituiscono stimolo per la conoscenza e la competenza dei produttori nonché promozione del territorio, delle sue bellezze e delle sue risorse, e costituiscono, dunque, elementi di crescita dell’economia locale.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.