Stampa Stampa
26

SAN SOSTENE (CZ) – Collegamento con la frazione marina, riaperta la Provinciale


La Provinciale rimessa a nuovo

La Provinciale rimessa a nuovo

L’arteria era stata chiusa in seguito agli eventi alluvionali di dicembre 2008 e gennaio 2009

Fonte: articolo e foto di Gianni Romano (Il Quotidiano del Sud, in precedenza denominato Il Quotidiano della Calabria)

SAN SOSTENE (CZ) – 11 OTTOBRE 2014 – E’ stata riaperta al traffico nei giorni scorsi la strada provinciale S. Sostene-San Sostene Scalo, dopo l’ultimazione dei lavori realizzati dalla Provincia di Catanzaro che consentono di percorrere in condizioni di piena sicurezza la strada che collega il centro abitato, e le aree interne dell’area jonica, con la Strada Statale 106.

Niente più disagi per i cittadini, dunque, che potranno tornare a percorrere un’arteria che, come è noto, è stata fortemente colpita dagli eventi alluvionali che si sono verificati tra il mese di dicembre del 2008 e gennaio 2009. Per lungo tempo, infatti, la strada è stata chiusa al transito, e le sue già disastrose condizioni sono state addirittura peggiorate dalle intemperie della stagione invernale 2009-2010, che si è caratterizzata per l’eccezionalità degli eventi piovosi.

A causa della fragilità idrogeologica dell’area in cui ricade la strada, si è reso necessario intervenire in diverse fasi e con ingenti somme per il ripristino della viabilità.  «Su questa strada – ha spiegato il commissario straordinario della Provincia Wanda Ferro – c’è stato già un intervento complessivo di oltre 3 milioni di euro, tra interventi con fondi della Provincia, con fondi Fas, con fondi destinati al ripristino dei danni idrogeologici, interventi manutentivi, e un intervento eseguito in sinergia con la società Falk titolare del parco eolico».

«Si è trattato  – aggiunge il commissario – di interventi resi difficoltosi dall’instabilità idrogeologica dell’area. L’impegno portato avanti caparbiamente dall’Amministrazione provinciale, anche con il supporto degli amministratori provinciali del territorio, ha consentito di raggiungere una soluzione definitiva. I lavori hanno infatti migliorato la stabilità delle scarpate di monte, ripristinando e migliorando la regimentazione delle acque, in modo da rallentare i fenomeni erosivi sui versanti di monte della strada, che nel passato hanno provocato continui smottamenti e frane».

«L’obiettivo  – conclude WEanda Ferro – è stato quello di garantire l’efficienza dell’arteria e la sicurezza dei cittadini”.  L’impresa che ha realizzato i lavori è la Somatra srl di Rossano (CS). I tecnici dell’ente interessati sono il Rup ing. Floriano Siniscalco, i progettisti ing. Vincenzo Pirrò – direttore dei lavori – e ing. Domenico Caporale – direttore operativo».  

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.