Stampa Stampa
21

SAN PIETRO A MAIDA (CZ) – IN PARROCCHIA I BAMBINI PREGANO PER LA PACE


Cartelloni e corteo fino in chiesa per ribadire di essere operatori del bene contro le brutture del mondo

di REDAZIONE

SAN PIETRO A MAIDA (CZ) – 29 GENNAIO 2018 – Per la 51° Giornata della Pace, Papa Francesco ha scelto un tema preciso: “Migranti e Rifugiati: uomini e donne in cerca di Pace”.

Nella Parrocchia di San Pietro a Maida si è svolta una piccola fiaccolata, dove i bambini aiutati dalle catechista e le animatrici hanno voluto manifestare in modo più forte il significato della Pace, preparando cartelloni e preghiere e portando in corteo dalla Chiesa di San Giovanni alla Chiesa di San Nicola di Bari, la lunga bandiera come simbolo di forza per riscoprire la gioia di essere Operatori di Pace.

“Don Fabio, nella sua omelia, ha ricordato l’importanza di trasmettere e costruire insieme ai bambini questo grande Dono che ci aiuti a fare esperienza della bellezza di essere figli di Dio, creati e amati da Lui.

Una caratteristica del messaggio di Papa Francesco di quest’anno è che si tratta di un testo controcorrente e parecchio coraggioso, perché dettato in un periodo carico di pregiudizi in un contesto ossessionato da identità chiuse che alimentano paure.

Il Papa ci offre il Progetto di una nuova cittadinanza, di una nuova immaginazione e un nuovo sogno: l’invito a resistere e a respingere ogni forma di razzismo anche nelle nostre comunità, ha aggiunto Don Fabio, ricostruendo la convivenza e attivando la capacità di accogliere, proteggere, promuovere e integrare.

Rendiamo il nostro mondo più umano, contrastando decisioni escludenti, portatrici solo di dolore, per uomini e donne in cerca di Pace.

Come Comunità Cristiana sentiamoci stimolati ad una fraternità nuova e ad una attenzione che si apre agli altri, per evitare di essere un circolo ristretto, chiuso e autosufficiente conclude Don Fabio”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.