Stampa Stampa
26

RUBANO AUTOCARRO A BORGIA, I CARABINIERI LO RITROVANO NEL VIBONESE


Un 49enne originario di Palmi e di un 40enne originario di Catanzaro

di REDAZIONE 

GEROCARNE – I carabinieri hanno denunciato due persone alla Procura della Repubblica di Vibo per il reato di furto aggravato e ricettazione.

Si tratta di un 49enne originario di Palmi e di un 40enne originario di Catanzaro.

Nella mattinata del 12 marzo scorso, i militari della Stazione di Soriano Calabro – unitamente a quelli della Stazione di Arena e della Sezione Radiomobile di Serra San Bruno – sono stati contattati da un privato cittadino il quale ha riferito telefonicamente di aver subito il furto di un autocarro. Nella circostanza, l’uomo – secondo i carabinieri – ha detto di aver rinvenuto l’autocarro in contrada Marolacco, a Gerocarne.

I carabinieri, quindi, giunti sul posto, hanno iniziato le operazioni per meglio comprendere la dinamica dei fatti. Nella nottata, ignoti avevano rubato l’autocarro da una ditta con sede a Borgia.

Il proprietario della ditta, però, si era accorto degli strani movimenti e, in contatto costante con il 112, ha inseguito a distanza gli ignoti prima di arrivare in contrada Marolacco a Gerocarne dove l’autocarro è stato parcheggiato e nascosto in una radura.

I militari, quindi, mentre eseguivano la perquisizione della zona circostante per rinvenire elementi utili a ricostruire l’evento e a individuare gli autori, hanno notato che un’autovettura con a bordo due soggetti si era fermata a distanza e osservava i loro movimenti.

L’autovettura in questione è stata, di fatto, prontamente bloccata e perquisita: i due non hanno dato alcuna motivazione idonea a giustificare la loro presenza sul luogo, in considerazione del fatto che, comunque, non erano originari della zona.

La successiva perquisizione personale e veicolare ha consentito di rinvenire validi elementi per dimostrare che gli stessi erano lì presenti per modificare parti dell’autocarro provento di furto (targa e vernici per cambiare il colore dello stesso).

A bordo dell’autoveicolo sono stati anche rinvenuti due assegni, ciascuno dell’importo di 7mila euro, denunciati come smarriti nell’aprile 2019 a Gioia Tauro.

Il 49enne e il 40enne, quindi, sono stati deferiti alla Procura di Vibo.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.