Stampa Stampa
29

ROSARNO (RC) –Dimissioni consiglieri, Magorno (Pd): « Un agguato ai danni di Elisabetta Tripodi»


Rosarno, il municipio

Il segretario regionale dei Democrat ha evidenziato che «il Pd comunque, continuerà a puntare su di lei e sul suo progetto»

di REDAZIONE

ROSARNO (RC) – 30 MAGGIO 2015 – «È stato un agguato contro Elisabetta Tripodi». Lo ha affermato il segretario regionale del Pd della Calabria, Ernesto Magorno, durante una conferenza stampa sulle dimissioni dei consiglieri comunali che hanno determinato la fine anticipata dell’amministrazione guidata dal Elisabetta Tripodi (Pd).

«È un agguato – ha aggiunto – per interrompere un percorso di legalità intrapreso a Rosarno. Quella di oggi è una conferenza stampa non solo per esprimere la solidarietà ad Elisabetta ma il sostengo del Pd regionale che continuerà a lavorare ed a ragionare con lei a Rosarno per portare avanti il progetto che la sua amministrazione ha messo in campo. Nei prossimi giorni ci sarà un’iniziativa del partito nazionale a Rosarno, non come fatto episodico ma per dire che Rosarno continua sul progetto, sulla strada indicata da Elisabetta».

«Il Pd – ha sottolineato ancora Magorno –  punterà su di lei sul progetto che lei ha messo in campo, sulle forze che l’hanno sostenuta rendendo ancora più solido il lavoro che lei ha portato avanti sino a questo momento. Tutto ciò non senza perdere di vista che la ‘ndrangheta non è la sola nemica di questa terra, ma c’è anche la cultura della illegalità di cui Tripodi era un ostacolo».

Il sindaco Tripodi, invece, ha palato di «dispiacere per la città in quanto si interrompe una esperienza amministrativa che durava ormai da quattro anni ed anche perché non si andrà alle elezioni subito ma si andrà dopo dodici mesi di commissariamento».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.