Stampa Stampa
47

“RITORNARE A GUSTARE DIO”, AD AMARONI “BUSSA” LA FESTA DELL’ADDOLORATA


Il parroco don Roberto Corapi ha inviato le famiglie alla preghiera comunitaria in chiesa

 di Franco POLITO

 AMARONI (CZ) –  13 SETTEMBRE 2022 – La Festa di Maria Santissima Addolorata “bussa” alle porte della “Cittadina del Miele”.

 La solennità a cui è tanto devoto il popolo amaronese, è attesa per domenica prossima.

 Il parroco don Roberto Corapi ha veicolato l’inizio del settenario di domenica scorsa con l’invio alle famiglie di una lettera con l’invito di  “Ritornare a gustare Dio”.

 Lo ha fatto «come un papà –  si legge nella missiva – mi rivolgo a tutti voi con l’invito a ritornare a gustare la preghiera comunitaria nella nostra Chiesa, casa di tutti, nessuno escluso.

 Dobbiamo ritornare al gusto dello stare insieme e così vivere la gioia dell’incontro con Gesù, perché senza di lui non possiamo fare nulla».

 Festa religiosa, certo.

 Ma anche uno spaccato di ludica convivialità con la festa civile, «perché – come evidenzia ancora don Roberto – grazie al vostro buon cuore tutto si svolga nel rispetto e nella gioia spirituale e materiale». 

 In attesa della festività, sarà una settimana di intensi intrecci che culmineranno domenica prossima con la processione per le vie cittadine.

 Il programma messo a punto dall’arciprete e dal comitato festa è alquanto variegato.

 Ogni giorno alle ore 18 la messa: Giovedì 15 sarà giornata dedicata alla “Contemplazione dell’Addolorata”; il giorno successivo alla “Contempliamo della morte di Gesù”.

 Sabato 17, invece, vigilia della festa, sarà dedicato alla preghiera “con Maria contempliamo il suo cuore trafitto” seguita dalla processione eucaristica nel centro storico.

 Domenica 18, giorno di festa, si comincia alle 8.30 con la messa dell’aurora, alle 11 quella solenne con Panegirico e alle 17:30, prima della processione per le strade del paese con sosta a “Casa Maria” e consacrazione al “Cuore Addolorato di Maria”, quella pomeridiana.

 Il programma civile, invece, ruota attorno a diverse iniziative.

Sabato 17, ore 20, la “Passeggiata fra l’artigianato locale nel centro storico”, precederà lo spettacolo musicale in piazza dell’Emigrante con il cantastorie Andrea Bressi (ore 21:30).

 Domenica 18, alle ore 19, tutti a Casa Maria, per la “Batteria Pirotecnica”.

 Sarà il “Gran concerto bandistico Città di Girifalco” ad allietare la solenne festività.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.