Stampa Stampa
68

RIFLESSIONE DELLA DOMENICA: DALLA PAROLA ALLA VITA


Terza domenica di Pasqua: il Risorto si manifesta in mezzo a noi

 A cura di don Roberto CORAPI (Arciprete ad Amaroni)

AMARONI (CZ)   – 1 MAGGIO 2022 –    Carissimi, il Vangelo di oggi narra la terza apparizione di Gesù risorto ai discepoli, sulla riva del lago di Galilea ,con la descrizione della pesca miracolosa.

 Il racconto  è collocato nella cornice della vita quotidiana dei discepoli, tornati alla loro terra e al loro lavoro di pescatori, dopo i giorni sconvolgenti della passione morte risurrezione del signore.

 Era difficile per loro comprendere ciò che era avvenuto ,ma mentre tutto sembrava finito è ancora Gesù a cercare nuovamente i suoi discepoli. È lui che va a cercarli, questa volta li incontra presso il lago dove loro hanno passato la notte sulla barca senza pescare nulla.

 Le reti vuote appaiono in un certo senso come il bilancio della loro esperienza con Gesù. Lo avevano conosciuto, avevano lasciato tutto per seguirlo pieni di speranza e adesso?

 Si lo avevano visto risorto, ma poi pensavano: se n’è andato, ci ha lasciati. Si, come pensiamo ciascuno di noi nelle prove della vita.

 Ma ecco che all’alba, Gesù si presenta sulla riva del lago, essi però non lo riconoscono.

A quei pescatori stanchi e delusi il signore dice: gettate la rete dalla parte destra della barca e troverete. I discepoli si fidarono di Gesù e il risultato fu una pesca incredibilmente abbondante.

 A questo punto Giovanni si rivolge a Pietro e dice: è il signore e subito Pietro si tuffa in acqua e nuota verso la riva verso Gesù.

 In quella esclamazione “è il signore “c’è tutto l’entusiasmo della fede pasquale piena di gioia ,di stupore ,che contrasta fortemente con lo smarrimento, lo sconforto, il senso di impotenza che si erano accumulati nell’animo dei discepoli.

Avviene così anche per noi, quando viviamo i momenti di prova e i momenti di deserto nella nostra vita.

 La presenza di Gesù risorto trasforma ogni cosa: il buio è vinto dalla luce ;il lavoro inutile diventa nuovamente fruttuoso; il senso di stanchezza e di abbandono lascia il posto a uno slancio e alla certezza che Lui è con noi ogni giorno.

 Allora, buona domenica con il risorto accanto a noi e Cristo Regni!

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.