Stampa Stampa
50

RIFLESSIONE DELLA DOMENICA: DALLA PAROLA ALLA VITA


“Noi e le nostre tante pietre per colpire”

 A cura di don Roberto CORAPI (Arciprete ad Amaroni)

 AMARONI (CZ) –  3 APRILE 2022 –  Carissimi amati da Dio, siamo arrivati ormai all’ultima domenica di quaresima.

 Domenica prossima faremo l’ingresso con Gesù a Gerusalemme, ed entreremo anche noi con tutto noi stessi, nella settimana Santa.

 Vi invito a viverla nelle vostre comunità, nel silenzio e nella preghiera, giusta atmosfera per stare con Gesù in tutti i momenti di grazia che la chiesa ci offre. 

In questa domenica, il Vangelo ci parla di una donna sorpresa in adulterio, pronta ad essere lapidata dagli scribi e dai farisei. Gesù invece vuole salvarla, perché come voi sapete, non vuole la morte del peccatore ma la conversione. 

Egli è misericordioso è perdona perché ci ama. Ricordate che se uno ama , riesce a perdonare.

Gesù è li aspetta, ci aspetta ogni volta che sbagliamo. 

È pronto ad aprirci le sue braccia qualunque cosa sia successa.

 Gli scribi e i farisei cioè l’uomo di oggi invece è pronto a gettare le pietre contro, per colpire.

 Io penso alle tante pietre che anche noi gettiamo contro gli altri per colpire: le pietre della calunnia, del pettegolezzo, dell’invidia ecc…

 “Chi di voi è senza peccato ….” Tutti se ne andarono alle parole di Gesù. Rimangono solo lui e la donna, noi soli con Gesù che ci perdona con il “va e d’ora in poi non peccare più”.

 Da questa ora dice Gesù, in poi.

 L’ora di Gesù sia la nostra ora. Gesù ci perdona oggi, in questo momento, in questa ora.

 Da qui carissimi, un invito alla confessione per gustare l’amore è il perdono di Gesù che salva.

Buona domenica e Cristo Regni sempre nella nostra vita. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.