Stampa Stampa
52

RIFLESSIONE DELLA DOMENICA: DALLA PAROLA ALLA VITA


Cercare il volto di Dio

A cura di don Roberto CORAPI (Arciprete ad Amaroni)

AMARONI (CZ) –  13 MARZO 2022 –  Carissimi figli,

questa Seconda Domenica di Quaresima ci colloca con Gesù “sul monte”: in disparte come già “nel deserto”, accompagnati dalla Chiesa apostolica (Pietro, Giacomo e Giovanni) e dalle Scritture (Mosè ed Elia), siamo chiamati a stare in intimità con il Figlio e a contemplare in Lui il volto di Dio.

 La Trasfigurazione è anticipo della gloria di Cristo: è concreta espressione della grande benedizione che in Gesù, l’Amato, è elargita a ogni essere umano, la stessa pronunciata su Abramo al principio della storia del popolo eletto (prima lettura).

 La promessa di vita senza fine che Dio rivolge ai suoi figli passa per il suo volto: Egli ci guarda e ci vede buoni, fin dalle origini, e il nostro peccato non può scalfire il suo sguardo di amore a noi rivolto dal principio della creazione.

 Ogni vita umana è sacra fin dai suoi albori, creata a immagine e somiglianza di Dio, chiamata a partecipare della stessa sostanza del figlio.

 I tre apostoli vivono un’esperienza mistica: in un momento di particolare predilezione da parte del Maestro, immersi nel suo legame di amore con il Padre (il volto di Gesù cambia di aspetto davanti a loro “mentre prega”), vedono la sua gloria e comprendono in modo inequivocabile che Egli è Dio.

 Ci sono nelle nostre vite , carissimi ,momenti come questo, nei quali, confortati dalla Parola, dai sacramenti, dall’amicizia tra noi e dall’amore che ci unisce, espressione autentica della nostra appartenenza a Dio, sperimentiamo con ogni certezza, insieme ai nostri amici, fratelli, familiari, che siamo fatti per il cielo e che la quotidianità talora buia della vita terrena non distrugge la bellezza e la gioia che ci attendono. 

 Non mi resta che augurarvi una buona domenica nel Signore e  Cristo Regni sempre in noi.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.