Stampa Stampa
73

RIFLESSIONE DELLA DOMENICA: DALLA PAROLA ALLA VITA


“Nessun profeta è ben accetto in patria sua”

A cura di don Roberto CORAPI (Arciprete ad Amaroni)

AMARONI (CZ) –  30 GENNAIO 2022 –  Carissimi, è proprio vero che nessun profeta è ben accetto nella sua patria, in mezzo si suoi compaesani.

È il Vangelo di questa domenica , che deve essere accolto da tutti noi, perché Gesù Cristo è più che un profeta.

Lui è la Parola stessa di Dio, la bella notizia per tutti. Ma molti, non vogliono ascoltare e accogliere Gesù, tanti si rifiutano.

La sua gente,  proprio lì a Nazareth, non vuole riconoscere Gesù come vero figlio di Dio. Per loro, Gesù è un medico che deve curare e risolvere i loro problemi, ma non è così.

Gesù è venuto per salvare l’uomo .Quanti lo accoglieranno saranno felici, non esenti da prove o da tribolazioni.

Ed è proprio qui il fulcro del nostro seguire il maestro.

Soltanto sulla via della croce ci santificheremo, con le nostre cadute, limiti, prove e sofferenze.

Ma piace a me la conclusione di questa bellissima pagina di Vangelo:”si alzarono e lo cacciarono fuori della città per gettarlo giù.

Ma egli, passando in mezzo a loro, si mise in cammino”.

Bello questo per noi: si mise in cammino, passando in mezzo a loro.

Carissimi anche noi, passando, affrontando tutti i problemi e le prove della vita, non dobbiamo stare a terra, fermi , ma dobbiamo metterci in cammino con fiducia grande in colui che ci dà la forza e non ci abbandona mai.

A me resta di augurare a tutti voi un buon cammino.

Cristo Regni. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.