Stampa Stampa
18

RIFIUTI GESTITI SENZA AUTORIZZAZIONE, DENUNCIATI IN DUE A BORGIA


Polizia ha controllato una ditta che si occupa di “movimentazione terra” in Frazione Roccelletta. In prossimità ferrovia trovati (pneumatici, bombole di gas, detriti derivanti da demolizioni, materiale ferroso

di REDAZIONE

 BORGIA (CZ) –  10 LUGLIO 2020 –  La Polizia Ferroviaria di Reggio Calabria ha denunciato in stato di libertà 2 persone di 36 e 64 anni, catanzaresi, ma residenti a Borgia (CZ), con precedenti di polizia, per attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

La recente operazione ad alto impatto denominata “Oro Rosso”, conclusasi nei giorni scorsi, ha fornito alla squadra amministrativa compartimentale interessanti spunti investigativi, a seguito dei quali è stata controllata una ditta che si occupa di “movimentazione terra” in Frazione Roccelletta nel Comune di Borgia.

In un terreno attiguo al sedime ferroviario, gli Agenti hanno rinvenuto un enorme quantitativo di rifiuti di vario tipo (pneumatici, bombole di gas, detriti derivanti da demolizioni, materiale ferroso, ecc.), detenuti e gestiti senza nessuna autorizzazione.

Il proprietario del terreno, titolare della predetta azienda, e il padre, al quale aveva ceduto il terreno in comodato gratuito, sono stati denunciati, mentre l’area è stata sequestrata per violazione della normativa ambientale.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.