Stampa Stampa
28

RIFIUTI DA ALLUVIONE, SAN VITO FRONTEGGIA L’ EMERGENZA


Ordinanza del sindaco che ha individuato temporanee aree di deposito per consentire le operazioni di sgombero del fango

di Franco POLITO

SAN VITO SULLO IONIO (CZ) –  20 OTTOBRE 2018 – Deposito temporaneo dei rifiuti, quale speciale forma di gestione dei rifiuti in parziale deroga al decreto del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio 8 aprile 2008, nelle aree demaniali di località “Tripomelingi”, del campo sportivo comunale, di Fosso “Picca” e del depuratore comunale.

Lo ha disposto, in maniera urgente, un’ordinanza emessa nei giorni scorsi dal sindaco Alessandro Doria dopo gli eventi alluvionali che hanno sferzato il territorio sanvitese nella notte tra il 4 e il 5 ottobre scorsi.

Una furia come poche che ha fatto tracimare i fossi Scorsone, Cangemi e Tripomelingi. La violenza della piena ha trasportato acqua, ghiaia, massi, fango e vegetazione varia depositandoli nei letti dei fossi e nelle in aree spondali. Notevoli gli allagamenti alle attività agricole, commerciali e residenziali delle zone.

«Il provvedimento –  spiega Doria – è intervenuto perché occorreva assicurare il regolare e tempestivo svolgimento delle operazioni di sgombero dal fango, dai detriti e in genere da ogni materiale presente nelle aree interessate dall’evento calamitoso».

Come ha puntualizzato l’ordinanza, il conferimento ha riguardato il materiale detritico derivante dall’alluvione (sabbia, terra, fanghiglia, materiali lignei, materiali ferrosi e rifiuti ingombranti)».

Lo stesso primo cittadino, inoltre, avvisa la cittadinanza che «a seguito degli eccezionali eventi meteorologici verificatesi nei giorni 4 e 5 ottobre 2018 nel territorio comunale, si intende effettuare la ricognizione dei danni subiti dalle strutture e infrastrutture private, nonché dei danni subiti dalle attività economiche e produttive e dal patrimonio edilizio».

 «La predetta ricognizione – dice ancora Doria -, ha allo stato, una valenza meramente conoscitiva ed e’ finalizzata ad un eventuale  successivo utilizzo in caso di futura emanazione di provvedimenti  di riconoscimento contributi da parte dello Stato e/o Regione Calabria.  La presentazione dell’istanza non fa insorgere alcun diritto a favore del richiedente».  

Gli interessati possono presentare al Comune istanza in carta semplice corredata di idonea documentazione, entro e non oltre le ore 13: 00 di mar Il Sindaco avvisa la cittadinanza che a seguito degli eccezionali eventi meteorologici verificatesi nei giorni 04 e 05 ottobre 2018 nel territorio comunale, si intende effettuare la ricognizione dei danni subiti dalle strutture e infrastrutture private, nonche’ dei danni subiti dalle attivita’ economiche e produttive e dal patrimonio edilizio.

   La predetta ricognizione, ha allo stato,  una valenza meramente conoscitiva ed e’ finalizzata ad un eventuale  successivo utilizzo in caso di futura emanazione di provvedimenti  di riconoscimento contributi da parte dello Stato e/o Regione Calabria.

    La presentazione dell’istanza non fa insorgere alcun diritto a favore del richiedente.   

Gli interessati possono presentare al comune,  istanza in carta semplice corredata di idonea documentazione, entro e non oltre le ore del prossimo 30 ottobre. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.