Stampa Stampa
17

RIFIUTI A S. CATERINA, L’OPPOSIZIONE: «OLTRE AL DANNO LA BEFFA!»


Riceviamo e pubblichiamo:

SANTA CATERINA DELLO IONIO (CZ) –  19 AGOSTO 2019 –  «Risulta  evidente agli occhi di tutti i cittadini che il servizio di raccolta rifiuti nel comune di Santa Caterina è del tutto inefficiente e non adeguato alle esigenze della comunità.

Abbiamo più volte segnalato questo pessimo servizio nonostante l’aumento smisurato delle tariffe comunali sulla spazzatura, ma, le nostre considerazioni, da parte dell’attuale maggioranza “Il Faro”, sono sempre state considerate delle mere maldicenze e fantomatiche azioni denigratorie nei confronti dell’attuale maggioranza consiliare.

Purtroppo, lo stato, di abbandono dei rifiuti, riversati per le nostre strade e piazze per diversi giorni, certifica che le nostre considerazioni sono più che fondate e riscontrate come sempre nei fatti.

La denuncia dell’esistenza della discarica abusiva, dinanzi l’area del depuratore comunale, fatta dal Codacons, è la goccia che ha fatto traboccare il vaso riguardo alla gravissima situazione della gestione inerente il sistema di raccolta dei rifiuti nel nostro comune.

A questo proposito, ci corre, in primo luogo, ringraziare il Codacons e in particolare il vice presidente nazionale Avv. Di Lieto, per aver denunciato l’esistenza di una discarica abusiva, situata all’interno di una zona che già da qualche anno risulta sottoposta a sequestro da parte dell’Autorità Giudiziaria per le stesse motivazioni.

Il materiale presente nella discarica abusiva segnalata era costituito, come da documentazione fotografica pubblicata sui social, da frigoriferi, televisori, lavatrici, oggetti di arredo, e un’enorme quantità di sacchetti di plastica colmi di ogni porcheria, che considerata la quantità accumulata si deduce che tale situazione era presente da tanto tempo.

E’ molto indicativa a tal proposito, la foto in cui si vede lo scuolabus comunale fuori uso abbandonato tra i fiuti e il container di raccolta posto lì, verosimilmente, dagli stessi operatori ecologici.

Nello stesso tempo apprezziamo l’intervento da parte del sindaco e di tutta l’amministrazione comunale che “…per correggere lo stato di degrado… ” si sono adoperati a bonificare l’area, dopo che la notizia della denuncia presentata dal Codacons è rimbalzata su tutti gli organi di stampa on-line calabresi.

Siamo certi e ci auguriamo che quanto denunciato non abbia a ripetersi e che chi ha il compito e il dovere di vigilare lo faccia nell’interesse di tutta la cittadinanza.

In qualità di consiglieri di minoranza e rappresentanti dei cittadini, non possiamo fermarci qui, né possiamo accontentarci delle rassicurazioni lacunose fatte dal Sindaco e dalla sua maggioranza “ Il Faro”.

L’area della discarica abusiva, già sequestrata nel 2016, era senza controllo alcuno e se il Sindaco, invece di accusare chi in modo responsabile segnala queste gravi situazioni a tutela della salute pubblica, si fosse assunto l’onere della dovuta vigilanza si sarebbe evitato quello che il Codacons ha documentato con la propria denuncia.

Inoltre, per porre rimedio alla grave situazione di accumulo di rifiuti lungo le vie del paese, si eseguono sistematiche raccolte straordinarie, fuori calendario, mischiando le diverse tipologie di rifiuti e vanificando così, i sacrifici economici e l’impegno dei cittadini nell’attuare una giusta raccolta differenziata dei rifiuti.

Tale grave situazione comporta un alto conferimento di rifiuti indifferenziati, con conseguente aumento delle tariffe a danno di tutti i cittadini di Santa Caterina Ionio».

I consiglieri comunali Raffaele PILATO e Stella CRINITI

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.