Stampa Stampa
13

RIDIMENSIONAMENTO PEDIATRIA OSPEDALE SOVERATO, I MEDICI “ALZANO LA VOCE”


I pediatri di famiglia: “Il disagio, già vissuto nella stagione estiva, e’ destinato ad accentuarsi in questo periodo di riapertura delle scuole e di emergenza Covid”. Riceviamo e pubblichiamo:

SOVERATO (CZ) –  29 SETTEMBRE 2020 –  I pediatri di libera scelta del Distretto sanitario di base numero 3 di Soverato denunciano la gravissima situazione che si e’ venuta a creare nel Reparto di Pediatria dell’ospedale di Soverato.

Da circa sei mesi, a causa della carenza di personale sanitario medico ed infermieristico, l’attività del reparto e’ stata limitata allo svolgimento delle sole attività ambulatoriali diurne, togliendo la possibilità di effettuare osservazioni brevi in regime di Obi, come se non fosse bastato aver privato in precedenza il reparto e il territorio dei ricoveri in regime ordinario.

In conseguenza di ciò i bambini, anche per patologie banali devono essere ricoverati presso gli ospedali di Catanzaro, Lamezia o Cosenza, con notevoli problemi per le famiglie.

Il disagio, già vissuto nella stagione estiva, e’ destinato ad accentuarsi in questo periodo di riapertura delle scuole e di emergenza Covid.

E’ vergognoso che in poco tempo si sia ‘riusciti a smantellare il reparto di pediatria di Soverato, che per lunghi anni e’ stato un fiore all’occhiello della sanità calabrese e ha rappresentato un esempio e un modello da seguire.

A questo reparto da sempre affluiscono bambini di tutto il versante ionico fino al reggino e dall’entroterra fino alle Serre.

I pediatri di famiglia del comprensorio di Soverato – Chiaravalle Centrale, chiedono pertanto che sia al più presto ripristinata, a pieno regime, l’attività del reparto e declinano ogni responsabilità derivante dalla mancanza di una adeguata assistenza ospedaliera in loco. 

I pediatri di famiglia del comprensorio di Soverato – Chiaravalle Centrale

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.