Stampa Stampa
5

RICERCA DISPERSI IN ACQUA, DUE GIORNI DI ADDESTRAMENTO PER I VDF


Attività svolta al Centro Volo di Lamezia Terme

di REDAZIONE 

LAMEZIA TERME (CZ) –  Nei giorni scorsi, al reparto volo dei vigili del fuoco di Lamezia Terme, si è svolta un’attività di retraining sulle manovre e tecniche di SAR (search and rescue) acquatico, con l’impiego di elicottero AB412 Drago VF69, destinata al personale specialista sommozzatore del Nucleo S.S. e A. di Reggio Calabria.

Le attività svolte in ambito esercitativo sono contemplate in uno specifico manuale operativo elaborato da esperti di settore e approvato ed emanato già da tempo su tutto il territorio nazionale dalla DCESTAB (esplicitare l’acronimo) di Roma.

“Le manovre SAR – spiegano – con l’impiego di elicottero consentono il raggiungimento di persone in pericolo o disperse in ambiente acquatico con immediatezza, accorciando di gran lunga i tempi di risposta che si avrebbero con modalità di trasporto dei soccorritori via terra.

Con termine SAR si indicano un insieme di operazioni di salvataggio condotte da personale vigilfuoco addestrato a tale scopo ed abilitato all’impiego di tutti i mezzi di trasporto sullo scenario di soccorso (mezzi navali, aerei o terrestri) al fine di salvaguardare la vita umana in particolari situazioni di pericolo e ambienti ostili quali montagna, forra o mare”.

Per queste specifiche giornate è stato programmato lo svolgimento di fasi teorico-pratiche in aula ed in hangar.

L’addestramento ha visto impegnati gli equipaggi di volo composti oltre che da piloti e specialisti in aeromobili anche da unità SAF/Elisoccorritore.

La finalità del retraining oltre a garantire lo standard minimo addestrativo per lo specialista sommozzatore è servito a rafforzare le funzionali e strategiche sinergie operative tra le specialità del CNVVF.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.