Stampa Stampa
28

REMS DI GIRIFALCO, EMERGENZA SANITÀ: «LUNEDÌ ARRIVA IL PAZIENTE ZERO DELLA STRUTTURA»


Lo rende noto l’associazione: “Nei giorni a seguire progressivamente si completerà il primo modulo con l’arrivo degli altri 19 pazienti”

 di REDAZIONE

GIRIFALCO (CZ) –  15 OTTOBRE 2022 – Un fatto concreto, l’arrivo del paziente zero alla Rems di Girifalco.

 Lunedì 17, infatti, nella residenza regionale per l’esecuzione delle misure di sicurezza di Girifalco, arriva il primo paziente.

 Di quello che progressivamente sarà il primo modulo di 20 persone. Per poi arrivare al secondo per la piena operatività della struttura.

 “Quello di lunedì, dopo anni di annunci, ritardi, avalli burocratici e tempi tecnici a volte troppo lunghi, segna la prima, vera, tangibile realizzazione del progetto – si legge nella nota diramata dal presidente del sodalizio Massimo Pinna – con l’arrivo del paziente zero, il progetto della Rems prende forma definitivamente”.

 Da una proposta lanciata il 12 marzo del 2012 da Salvatore Vonella, ex vicesindaco e co-fondatore del Comitato, oggi associazione Emergenza Sanità, che lanciò la proposta assieme a Rino Tolone, Salvatore Loiarro e Massimo Pinna, e con l’avallo dell’istituzione comunale.

 Passando per il sigillo ufficiale con la firma del decreto da parte dell’allora presidente della giunta regionale, Giuseppe Scopelliti.

 Una pianificazione presa a modello dalla Conferenza Stato Regioni, in questi anni di travagliato superamento degli ex Opg, gli ospedali psichiatrici giudiziari.

 “Lunedì 17 – aggiungono – sarà una data storica, per la Calabria, Girifalco, il comprensorio”.

 “Un augurio di buon lavoro – conclude la nota – il personale sanitario, medici, infermieri, Oss, psichiatri, psicologi, assistenti sociali, riabilitatori psichiatrici  e personale amministrativo che lavora alla Rems.

E ancora una volta a tutte le istituzioni, Regione e Asp in primis, per la realizzazione di questo grande progetto”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.