Stampa Stampa
25

REGIONALI, MEDURI: «GRAZIE A COLORO CHE HANNO CREDUTO E CONTRIBUITO AL PROGETTO CORAGGIO ITALIA IN TUTTA LA CALABRIA”


Il dirigente del partito: “Ora è necessario sfruttare le migliori energie sul territorio”

 di REDAZIONE

 REGGIO CALABRIA –  7 OTTOBRE 2021 –   “Il lusinghiero risultato della lista di Coraggio Italia, nella Circoscrizione Sud, è il frutto del grande lavoro svolto sul territorio reggino nel corso di questa intensa campagna elettorale. 

La conquista di un seggio a palazzo Campanella, con Salvatore Cirillo, segna l’ingresso di una forza politica nelle istituzioni che contano, e avvia quella fase di confronto politico per la realizzazione del programma messo in campo da Roberto Occhiuto.  Insieme a Francesco De Nisi, eletto nella circoscrizione Centro, saranno certamente protagonisti dell’attività politica calabrese”. 

Queste le parole di Francesco Meduri, dirigente di Coraggio Italia nell’ambito della comunicazione e organizzazione. 

“Va sottolineata – prosegue Meduri – la buona affermazione degli altri candidati della lista nella provincia di Reggio, tra i quali spiccano Serena Anghelone e Cetty Scarcella, professioniste capaci e meritevoli, sicure protagoniste del futuro politico calabrese. 

È anche questa la prova che i candidati proposti all’elettorato della città e dell’hinterland reggino, hanno ricevuto l’attenzione di molti elettori, iscritti, simpatizzanti o semplici osservatori della politica, che si sono riconosciuti nelle proposte, nelle idee, nelle prospettive indicate dai candidati, ai quali, va riconosciuto il contributo fornito per l’affermazione del Partito a livello regionale. 

La chiusura della campagna elettorale, infatti, non consente a nessuno di defilarsi da una responsabilità che tutti, indistintamente, all’interno di “Coraggio Italia” abbiamo assunto. Quella della costruzione di una Calabria in grado di stupire l’Italia.

Di una Regione capace di autogovernarsi, di imboccare la strada della crescita economica e sociale, attraverso scelte coraggiose, soluzioni innovative, decisioni tempestive.” 

“Cambiamo la Calabria” – evidenzia il dirigente – non voleva essere, e non era un semplice slogan elettorale, ma la sintesi di una idea, di un progetto da realizzare per la nostra terra.  Ora è necessario sfruttare le migliori energie sul territorio. 

L’azione politica della maggioranza, di cui “Coraggio Italia”, è parte determinante, per i risultati riportati, non si può esaurire all’interno dell’Aula del Consiglio regionale, o nelle stanze della Cittadella a Catanzaro, ma deve trovare espressione e sfogo, attraverso il coinvolgimento delle persone che hanno fortemente contribuito alla vittoria elettorale, ed all’affermazione di un metodo di lavoro ed organizzativo che dovrà guidare la rinascita della Calabria per i prossimi cinque anni almeno. 

Sì, perché il gap che affligge la Calabria con il resto d’Italia ha bisogno di una azione di lunga scadenza, che guardi ben oltre la XII legislatura del Presidente Occhiuto. Lavorare bene, in prospettiva, sarà la carta vincente per guadagnare senza fatica anche la guida della Regione per la legislatura successiva. 

I settori, i punti nei quali agire sono tantissimi, ed in ciascuno di essi va inserito il miglior personale politico e amministrativo di cui la Calabria è ampiamente dotata. Lo abbiamo dimostrato per il largo consenso che siamo riusciti a raccogliere con le nostre liste e sul simbolo di “Coraggio Italia”. 

Una forza che non vuole e non può restare in secondo piano, nel grande lavoro che attende il nuovo Governo regionale di Roberto Occhiuto.  

Conta molto adesso creare una squadra di ‘giocatori’ che abbiano ruoli e competenze specifiche, per aggredire, anzi, risolvere i tanti problemi della Calabria, che al di là delle sue enormi potenzialità, del tutto inespresse, spesso manca delle persone giuste al posto giusto.”

“L’area di centro che ci pregiamo di rappresentare – conclude Meduri –  ha aggregato gran parte dell’elettorato calabrese, con una quantità di voti che ci ha fatto diventare, come ha detto il Sen. Gaetano Quagliarello, il ‘fatto nuovo di queste elezioni’.  Abbiamo ricevuto un riconoscimento ed un ruolo che abbiamo il diritto di rappresentare e di esprimere.   

 Grazie a tutti coloro che hanno creduto e contribuitoal progetto Coraggio Italia in tutta la Calabria”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.