Stampa Stampa
25

REGGIO CALABRIA – “BRANCO” RIEMPIE DI BOTTE SACERDOTE IN CANONICA, GRAVE


Religioso li aveva redarguiti e hanno reagito prendendolo a calci e pugni

di REDAZIONE 

REGGIO CALABRIA  – 24 MAGGIO 2017 –  Un sarcerdote, monsignor Giorgio Costantino, di 74 anni, e’ stato aggredito a Reggio Calabria, nel cortile della canonica parrocchiale, da un gruppo di giovani che vi si erano introdotti.

Il fatto e’ avvenuto intorno alla scorsa mezzanotte. Don Giorgio e’ il parroco della chiesa della Madonna del Divin Soccorso, ubicata in viale Messina, nella zona sud di Reggio. Il sacerdote ha redarguito i giovani, che avrebbero reagito aggredendolo a pugni con tale ferocia da ingenerare tra loro stessi il timore di averlo ucciso e a indurli a fuggire.

Il sacerdote e’ riuscito ad allertare i Carabinieri ed e’ stato trasportato immediatamente in ospedale, dove e’ ricoverato in prognosi riservata per un ematoma alla testa. Gli investigatori ritengono che l’aggressione sia opera di un gruppetto di cinque o sei giovani italiani. Non si esclude che frequentino abitualmente le zone adiacenti alla chiesa, e che in passato possano essere gia’ stati redarguiti dal parroco per il loro comportamento.

Nel settembre dello scorso anno il centro d’ascolto parrocchiale fu vandalizzato ad opera di ignoti; fu lo stesso don Giorgio a denunciare l’accaduto. Cio’ spiegherebbe la feroce reazione degli aggressori.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.