Stampa Stampa
41

REDDITO DI CITTADINANZA, I SUGGERIMENTI DI “TUTTINSIEMEPERSQUILLACE”


I consiglieri comunali di opposizione Mesoraca e Zofrea: “Speriamo che almeno in questa occasione il sindaco sappia cogliere il senso della nostra proposta”

di Franco POLITO

SQUILLACE (CZ) – 17 GIUGNO 2020 –  Un utile contributo per la migliore occupazione di numerosi soggetti e con spirito di massima collaborazione.

Poggia su queste premesse la lettera che il gruppo di opposizione in consiglio comunale “TuttInsieme per Squillace” ha indirizzato ieri mattina al sindaco Pasquale Muccari.

La missiva contiene delle proposte «per la migliore occupazione – sottolineano gli esponenti del gruppo,  Oldani Mesoraca ed Enzo Zofrea – dei numerosi soggetti percettori del Rdc (Reddito di Cittadinanza) di cui il nostro Comune può disporre».

Con diversi suggerimenti, da ultimo l’idea di far slittare a settembre il pagamento della prima rata Imu, non è andata bene.

«Speriamo che, almeno in questa circostanza – auspica “TuttiInsieme per Squiillace” -, il sindaco saprà cogliere il senso della nostra proposta che mira a rendere produttivi i soggetti interessati e, allo stesso tempo, fornire migliori e più utili servizi alla collettività».

 Alla missiva i due esponenti dell’opposizione hanno anche allegato uno schema contenenti i settori  e la descrizione del lavoro i cui potrebbero essere impegnati i lavoratori.

L’elenco contiene il decoro del cimitero, il decoro urbano, la pulizia dei luoghi comuni, la manutenzione delle strade, la sorveglianza sull’igiene pubblica, la solidarietà sociale, le scuole, il lungomare, la spiaggia e i parcheggi.

Inseriti anche gli uffici  di coordinamento a cui dovrebbero fare capo i servizi espletati.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.