Stampa Stampa
51

RECUPERO CHIESA DELL’IMMACOLATA A STALETTÌ, SI MUOVE ANCHE LA DIOCESI


A una settimana dall’inclusione nella campagna “I luoghi del Cuore” Fai, sopralluogo per valutare lo stato della struttura e avviare progetto di riqualificazione

di REDAZIONE

STALETTÌ (CZ) – 4 DICEMBRE 2020 –  Poco più di una settimana, dopo l’iscrizione della chiesa dell’Immacolata Concenzione, nei luoghi del cuore FAI, passo indispensabile per far conoscere e far vedere in che condizioni versa  questa perla artistica storica, questo luogo di culto che ha delle pregevoli rifiniture artistiche.

Valenze artistiche che partono  dal portale in granito grigio con forte impronta dei maestri serresi , fino ad entrare per poter ammirare  incredibili e pregevoli affreschi di scuola napoletana che si conservano discretamente, ma sono stati deteriorati e danneggiati da  infiltrazioni d’acqua, antecedenti al rifacimento del tetto.

Una sinergia tra l’art blogger Gianpiero Taverniti e il giornalista Salvatore Condito, che hanno avviato questa campagna di sensibilizzazione iniziando a farla includere nei luoghi del cuore FAI, avviando l’interesse delle autorità competenti e rispolverando vecchi ricordi nei fedeli stalettesi che hanno cominciato ad appoggiare la battaglia, votando sul sito del Fondo Ambiente Italiano.

Una campagna mediatica e non solo, viste le comunicazione ufficiale rivolte all’ autorità proprietaria della chiesa, atta a tutelare e a non perdere questa importante chiesetta che merita un restyling e una rivalutazione .

Giusto, qualche cosa si è mosso, ieri mattina, una delegazione composta da Don Rosario Greto parroco cittadino , il sindaco Alfonso Mercurio, il giornalista Salvatore Condito , don Maurizio Franconiere (delegato beni ecclesiastici) e don Pasquale Gentile (economo) della Diocesi di Catanzaro, hanno visitato la chiesa e hanno fattivamente rilevato le condizioni della stessa cercando di capire come poter iniziare l’iter per recuperarla, cercando di renderla fruibile e luminosa nella sua ricchezza artistica e religiosa.

Responsabile e celere è stata l’azione dell’ Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone   dell’Arcidiocesi Metropolita di Catanzaro che con l’invio dei propri addetti ha voluto constatare di presenza, la situazione e lo stato di conservazione delle opere presenti nella chiesetta.

Qualcosa si è mosso, adesso cercheranno di completare una scheda, compiendo dei rilievi tecnico artistici e avviare una progettazione di recupero e restauro, da poter presentare alle autorità nazionali e regionali, al fine di poter ottenere un finanziamento per recuperarla.

Continuare sarà importante, il primo passo è stato compiuto, di sicuro continuare a sostenerla sul sito Fai sarà utile e sarà il miglior gesto civico e responsabile non solo degli stalettesi che hanno reagito , ma anche da parte di tanti calabresi che dovranno sempre essere consci e sicuri, che le ricchezze di questa regione, sono delle vere perle che assieme compongono una brillante collana di Calabria, miglior valore aggiunto alla già risaputa e palese bellezza paesaggistica e naturalistica.

Per appoggiare la causa si può votare cliccando questo link https://www.fondoambiente.it/luoghi/chiesa-dell-immacolata-concezione?ldc regalando un minuto del vostro tempo per un’azione dignitosa e produttiva verso Stalettì e verso la nostra terra di Calabria.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.