Stampa Stampa
124

REBUS GOVERNO, MANNO: «ILLOGICO SCENARIO DA REPUBBLICA PRESIDENZIALE»


Grazioso Manno

Riceviamo e pubblichiamo:

PRESERRE (CZ) –  30 MAGGIO 2018 – «Oggi,più di ieri, nuvole oscure si intravedono nel cielo d’Italia: Cottarelli, uomo che non ha preso un solo voto alle elezioni del 4 marzo, formerà un governo di tecnici che, anche loro, non sono stati votati dagli italiani.

E tutto ciò andrà sicuramente bene al Presidente Mattarella che ha bocciato invece un Governo proposto, piaccia o non piaccia, da due forze politiche che hanno avuto il voto degli italiani, e che hanno la maggioranza in Parlamento, sia alla Camera che al Senato: la Lega ed i 5Stelle.

Per quanto mi riguarda, la decisione del Capo dello Stato sul Governo Lega –  5Stelle, è stata assolutamente inaspettata, incredibile, fuori da ogni logica, inspiegabile. Siamo o non siamo una Repubblica parlamentare? Si che lo siamo! Siamo o non siamo una Repubblica presidenziale? No: non lo siamo!

Mattarella si é comportato, a mio fermo giudizio, come se fossimo una Repubblica presidenziale. Quanto avvenuto, salvo che non accadano fatti nuovi nel rispetto del voto degli italiani del 4 marzo, porterà a brevissimo a nuove elezioni. È una situazione surreale, dovuta ad una decisione inaccettabile ed altrettanto surreale del Capo dello Stato.

Stimavo molto Mattarella, anche per la Sua storia: oggi non più; nessuna stima e nessuna possibile giustificazione per quanto ha fatto.

Ed in Calabria? Leggo del pieno sostegno a Mattarella del PD calabrese e del Presidente Oliverio: anche qui vedo una situazione surreale. Dopo la sonora ed eclatante batosta elettorale, il PD calabrese (dilaniato, senza proposte concrete, lacerato e senza futuro) farebbe bene ad osservare un lungo e necessario periodo di silenzio.

Per non parlare del Presidente Oliverio: la sonora sconfitta del centrosinistra il 4 marzo, con la perdita di circa 350.000 voti rispetto alle regionali del 2013, dovrebbe (direi deve) spingere Oliverio a misurare le parole.

Dico di più: Oliverio occupi il Suo tempo almeno per recuperare un po’ di tutta la credibilità perduta, in modo da lasciare, a breve, almeno qualche buon ricordo.

Altrimenti, come è spesso accaduto per tanti uomini politici che sembravano invincibili ed inamovibili, fra un po’ nessuno si ricorderà più di Lui».

Grazioso Manno, Presidente Consorzio di bonifica Ionio Catanzarese

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.