Stampa Stampa
16

PUNTO NASCITE OSPEDALE SOVERATO, FERRO: «SCONGIURARNE LA CHIUSURA»


“Sarebbe un colpo durissimo per la struttura e priverebbe di un importante presidio sanitario le comunità del vasto comprensorio del Basso Jonio”

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) –  3 AGOSTO 2019 –  “Scongiurare la chiusura del punto nascita dell’Ospedale di Soverato”.

E’ l’appello che il deputato di Fratelli d’Italia Wanda Ferro rivolge al commissario alla Sanità Saverio Cotticelli, chiedendo che vengano risolte al più presto le carenze strutturali del reparto e che venga integrata la dotazione organica, essendo venuti meno due specialisti dirigenti ginecologi per trasferimento e collocamento in quiescenza.

“La chiusura del ‘punto nascita’ – dice Wanda Ferro – sarebbe un colpo durissimo per l’ospedale di Soverato, e priverebbe di un importante presidio sanitario le comunità del vasto comprensorio del basso Jonio”.

Wanda Ferro ricorda che l’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro, facendo riferimento al Protocollo metodologico per la richiesta di mantenimento in attività dei punti nascita con volume di attività inferiore ai 500 parti annui, ha inviato al dipartimento regionale una proposta di mantenimento in deroga del Punto nascita di Soverato, ma dopo la visita nel maggio scorso del Comitato Regionale Percorso Nascita, non c’è stato riscontro alla proposta né sono state rese note azioni intraprese dalla Regione. Inoltre pochi giorni fa la Commissione percorso nascita ministeriale, durante una visita ispettiva, ha rilevato criticità rispetto ai requisiti strutturali e organizzativi.

“In mancanza di un intervento da parte del Dipartimento regionale e dell’Ufficio del Commissario – conclude Wanda Ferro – l’Azienda Sanitaria provinciale si vedrà costretta a disporre la sospensione delle attività del punto nascita di Soverato”.  

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.