Stampa Stampa
97

PROVE TECNICHE DI GRANDE CARNEVALE SQUILLACESE


Oggi riunione per cominciare ad organizzare l’edizione 2019

di Franco POLITO

SQUILLACE (CZ) –  22 SETTEMBRE 2018 –  Per anni è stato una delle icone della città. Tratto inconfondibile della risalente tradizione e vocazione artigianale del posto.

Il Grande Carnevale Squillacese sin dai primi anni ’70 è stato un appuntamento fisso per migliaia di visitatori provenienti da ogni dove. Carri allegorici straordinari, coreografie da capogiro, costumi e balli da stropicciarsi gli occhi, maschere con pochi uguali e la “sconfusionata” banda “Manculicani Show” l’hanno fatta da padrone per diverso tempo.

Poi qualcosa si è inceppato e lo spettacolo è andato via via scemando. Qualche anno addietro la ripresa,  con la voglia di tornare al tempo che fu da parte di un gruppo di giovani cresciuto con il mito di quel “Carnevale”.  

“Anni d’oro” per Squillace scanditi (anche) dalla sana rivalità tra rioni, parrocchie e circoli culturali. Dietro quelle “divisioni” in realtà c’era una rocciosa unità d’intenti: la crescita collettiva che rispecchiava il senso di appartenenza comunitario.

Ed allora via con la nascita dell’Associazione Folkloristica Carnevale Squillacese e un nuovo inizio della manifestazione che sta (di nuovo) riscuotendo il successo di un tempo.

«L’Associazione – ribadiscono gli aderenti –  è nata con l’intento di far rivivire alle nuove generazioni le emozioni e la bellezza del vecchio Carnevale Squillacese».

Già si pensa all’edizione 2019. Per oggi pomeriggio il sodalizio culturale ha in programma una riunione per cominciare a gettare le basi organizzative dell’edizione che verrà.

«Il nostro intento – dicono – è coinvolgere il maggior numero di persone nella realizzazione dell’evento che è al tempo stesso tradizione, storia, cultura, arte e amore per il proprio paese».

L’appuntamento è alle ore 18 nel salone conferenze della Casa delle Culture, in pieno centro storico. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.