Stampa Stampa
49

PRIMO PIANO – SELLIA MARINA (CZ) – Comune e consorzio di bonifica, quando una firma vale di più di quello che “dice”


Tutti insieme: la forza della cooperazione per il territorio

Tutti insieme: la forza della cooperazione per il territorio

Consolidata la collaborazione tra i due enti per una azione ancora più incisiva sul territorio in vista del rafforzamento dell’agricoltura e del turismo

 di Franco Polito

SELLIA MARINA (CZ) – 8 OTTOBRE 2014 – La concertazione tra enti è la strada giusta per lo sviluppo. Non ci sono alternative. Soprattutto in Calabria. O si guada assieme il fiume delle difficoltà o si rischia di restare impantanati. O peggio ancora, annegare.

 Stamattina nella sala consiliare di Sellia Marina il film della cooperazione ha visto protagonisti l’amministrazione comunale e il consorzio di bonifica “Ionio Catanzarese”. Un momento molto al di là del semplice formalismo. Tanto è vero che hanno voluto esserci tutti.  E’ stato quasi un consiglio comunale aperto, con i testa il sindaco di Sellia Marina Francesco Mauro, il presidente del Consiglio Valentina Leuzzi, il vice sindaco Giuseppe Falbo , gli assessori Davide Fulginiti Valentina Voci e Giuseppe Madia  e i consiglieri Girolama Mustara, Giuseppina Dardano, Salvatore Mauro,  Antonio Ferrarelli e Tonino Tavella, a sancire il protocollo d’intesa tra il Comune dello ionio catanzarese e il Consorzio di Bonifica e Irrigazione di Catanzaro rappresentato dal suo Presidente Grazioso Manno.

 Quella che era una semplice firma, che doveva sancire una collaborazione già in essere e che ha visto i due enti lavorare già insieme, si è trasformata in una analisi più ampia e propositiva sulle necessità del territorio selliese che conta su una agricoltura ed un turismo di qualità.

 Il sindaco ha voluto ribadire il grande interesse del suo comune per la Diga sul fiume Melito che grazie alla richiesta compatta di 52 sindaci è all’attenzione del Governo nazionale. Ma non solo: questa capacità di fare rete tra i sindaci e il Consorzio, sicuramente porterà risultati ad un territorio che ha la necessità di interventi di prevenzione per la mitigazione del dissesto idrogeologico e a tal fine sono stati segnalati i torrenti Uria e Scilotraco nonché una attenzione particolare  nella frazione di Calabricata.

 Il sindaco Mauro, ha poi posto l’accento sulle risorse economiche che devono essere messe a disposizione del consorzio, perché ha aggiunto «sono, come abbiamo potuto constatare, soldi bene investiti e che danno anche lustro alle professionalità del Consorzio ad ogni livello di responsabilità».

 Grazioso Manno nel ringraziare per l’accoglienza «inaspettata ma piena di significato», ha rimarcato «la piena sintonia con le amministrazioni comunali che sarà ancora più incisiva nei prossimi anni».

 «In ragione della particolare valenza agricola e turistica – ha proseguito – il consorzio è impegnato ad ammodernare la rete irrigua che ha già come fiore all’occhiello la Vasca sul Simeri». A proposito della Diga sul Melito ha detto che «la lettera firmata da tutti i sindaci, unico caso in Italia “vale oro”». Ha reso noto che in occasione delle elezioni consortili in programma il prossimo 26 ottobre è stata allestita una squadra di amministratori di prim’ordine espressione valida della società calabrese.

  Il progetto operativo che già si sta attuando, è finalizzato alla gestione delle opere di difesa e tutela del territorio comunale, al decespugliamento e al ripristino anche di cunette stradali della viabilità oltre che da interventi sulle strade interpoderali con un preciso impegno teso a garantire il corretto deflusso delle acqua meteoriche. A testimonianza dell’interesse sull’azione del Consorzio ed alla voglia di fare insieme ha partecipato all’evento anche il sindaco di Cropani Bruno Colosimo

 

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.