Stampa Stampa
31

PRIMO PIANO – CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – Emergenza rifiuti, chiuse le “Isole verdi”


Chiaravalle, scorcio dall'alto

Chiaravalle, scorcio dall’alto

Lo ha disposto un’ordinanza del sindaco e del comandante della polizia locale in seguito all’ennesimo blocco dell’attività alla discarica di Alli 

di f.l.

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 29 LUGLIO 2014 – E’ ancora emergenza rifiuti. Quando abbiamo deciso di definire la problematica come una delle questioni da circoletto rosso nell’agenda degli amministratori calabresi non ci sbagliavamo.

Alla discarica di Alli, nel catanzarese,  è di nuoco blocco dell’attività. La conseguenza? L’impossibilità per le ditte che se ne occupano, di conferire i rifiuti. 

A Chiaravalle l’azienda che gestisce il servizio è la ditta “Sear”. Con una nota giunta ieri nelle stanze municipali, la Sear fa sapere di non poter effettuare il servizio a causa della “nuova paralisi alla discarica di Alli”.

Di fronte alla rinnovata emergenza il sindaco Gregorio Tino e il comandante della polizia locale Antonio Sestito hanno emesso ordinanza <<al fine – si legge nell’atto di imperio –  di tutelare l’igiene pubblica ed il decoro urbano>>.

Il provvedimento ordina <<la chiusura delle “Isole Verdi” e si fa divieto di conferimento nelle stesse fino allo sblocco della situazione di emergenza che presumibilmente avverrà giovedì 31 luglio 2014>>. 

Le “Isole verdi” sono dei punti strategici destinati al conferimento della spazzatura, collocati in diverse zone della città, ideati dall’amministrazione comunale nell’ambito del progetto di raccolta differenziata varato un anno addietro con il dichiarato intento di fronteggiare l’emergenza rifiuti chiaravallese. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.