Stampa Stampa
39

PRESERRE (CZ) – VIGILE URBANO INTIMIDITO, LA SOLIDARIETA’ DI BOVA


«Occorre alzare muro contro disegni criminosi»

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 18 NOVEMBRE 2015 –  «Intendo esprimere vicinanza personale ed istituzionale a Francesco Russo, agente di polizia municipale di Vibo Valentia, per il gravissimo e vile atto intimidatorio di cui e’ stato vittima». Lo afferma il presidente della Commissione contro la ‘ndrangheta Arturo Bova il quale ha ricordato “quanto sia difficile in Calabria esercitare fino in fondo il proprio dovere a presidio della legalita’”.

 A detta di Bova «occorre fare fronte comune per alzare un muro di resistenza contro quanti credono di conseguire i propri disegni criminosi esercitando la violenza e il sopruso. A Francesco Russo, al quale va la mia incondizionata solidarieta’, assicuro che tali condotte criminose che noi condanniamo con fermezza, non riusciranno ad interrompere l’opera virtuosa e costante di quanti, a partire dai cittadini fino ad arrivare ai soggetti istituzionali all’uopo preposti, si battono ogni giorno per custodire e valorizzare i principi cardine del vivere civile».

«Principi che –  conclude Bova, costituiscono i requisiti primari per fondare le basi di quello sviluppo che la Calabria da sempre attende».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.