Stampa Stampa
26

PRESERRE (CZ) – UNA BARRIERA NATURALE CONTRO I MALANNI? “NATURIUM” SUGGERISCE IL MIELE DI MANUKA


Per saperne di più, infopoint bio a Rende, Cosenza, Montepaone Lido e Satriamo marina

 di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) –  Settimana dedicata al miele di Manuka. E’ l’argomento prescelto dal progetto culturale “Naturium”.

 Non a caso, alla vigilia delle grandi ondate di freddo autunno-invernali. Da visitare, dunque, gli info-point bio di “Naturium” dedicati al tema, a Rende (presso il centro commerciale Marconi), a Cosenza (NaturaSì), a Montepaone Lido (Urban Market) e a Satriano marina (Simply). Il miele di Manuka è un vero toccasana per alcuni malanni comuni: non solo è buono, ma possiede anche spiccate proprietà antibatteriche grazie a un suo principio attivo, il metilgliossale.

 E’ prodotto da api di origine europea che si nutrono dell’albero di Manuka, una pianta che cresce allo stato selvatico in Nuova Zelanda. Diversi studi internazionali hanno dimostrato l’efficacia del miele di Manuka dovuta all’azione di un composto derivato dell’acido piruvico (Mgo): la concentrazione di Mgo nel miele di Manuka è 100 volte più elevata che nel miele tradizionale. La potenza del miele di Manuka viene espressa in termini di Umf (Unique Manuka Factor) o “Molan Gold Standard”: a valori inferiori a 10 Umf il miele non è abbastanza attivo per l’uso terapeutico.

 Per poter essere etichettato come miele di Manuka, il prodotto deve contenere almeno il 70 per cento di polline di Leptospermum scoparum, nome scientifico dell’albero di Manuka. È bene, comunque, sapere che solo alcuni tipi di miele di Manuka possiedono quantità significative di Mgo e, dunque, risultano efficaci nel contrastare, ad esempio, le classiche infezioni a carico dell’apparato respiratorio (raffreddore, mal di gola, tosse, influenza).

 Occhio, dunque, all’origine del prodotto, che deve essere sempre certificata e tracciata, e alle quantità di Mgo riportate sulle etichette. Va detto che il vero miele di Manuka è prodotto attualmente solo in Nuova Zelanda. Fate dunque attenzione alla provenienza e all’etichetta, per non incappare in un prodotto falso e, dunque, inefficace.

 “Naturium” suggerisce il miele di Manuka puro della “Sonnentor”, raccolto in Nuova Zelanda da apicolture selezionate, che possiede una spiccata azione, grazie alla Total Activity 25+, con livelli superiori in contenuto di metilgliossale (Mgo).  

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.