Stampa Stampa
1077

PRESERRE (CZ) – Trofeo Gramignani a beccacce, buona la prima


Il vincitore di Tappa Umberto D’Alessandris di Frosinone con al fianco gli Esperti Giudici Angelo MADIA di Crotone ( a sinistra ) e Pasquale DESANTIS DI Campobasso ( a destra )
Il vincitore di Tappa Umberto D’Alessandris di Frosinone con al fianco gli Esperti Giudici Angelo MADIA di Crotone ( a sinistra ) e Pasquale DESANTIS DI Campobasso ( a destra )

Prima tappa in Calabria della manifestazione per cani da ferma. Meritato successo per il Gruppo Cinofilo Catanzarese ed Orma Cinofila

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) – 26 GENNAIO 2015 – Ben 82 partecipanti hanno preso parte venerdì, sabato e domenica scorsi alla tre giorni dell’ambita Tappa del Trofeo Gramignani riservato ai cani da ferma inglesi e continentali alla ricerca della beccaccia, la regina dei boschi.

Il Trofeo era valido per il Campionato internazionale per cani ed è stato voluto in Calabria dal Gruppo Cinofilo Catanzarese “Pasquale Colacino”, dalla delegazione Enci di Catanzaro e dall’Asd Fidasc Orma Cinofila grazie anche al patrocinio dei Comuni di Amaroni e Girifalco nei cui territori si sono svolte le gare.

La manifestazione, messa in piedi anche con l’intento di censire Monte Covello sulla presenza del selvatico migratore per eccellenza, ha avuto alti consensi. Presenti tanti famosi dresseur e cinofili di professione provenienti da Udine, Frosinone, Latina Città di Castello ed anche dal Reggino e dal Crotonese.

I risultati sono stati entusiasmanti. Nella prima giornata, venerdi 23 dedicata alle prove, i concorrenti, pur trovando la grandine della notte passata, hanno chiuso con i seguenti risultati. “Batteria A”, nessun incontro con la beccaccia; “Batteria B”, primo classificato con la qualifica di “Molto Buono” al setter inglese “Tex” condotto dal cosentino Tonino Marrelli che ha realizzato il punto con una coppia di beccacce. Nella giornate successive sono giunti i risultati che hanno dato pregio alla buona riuscita della manifestazione. Questi i risultati. Sabato 24, nella “Batteria A” nessun classificato; nella “Batteria B”, primo Ecc Cac  S.I. “Ghibli”, condotto da Baloci; secondo Ecc. S.I. “Shuman”, condotto da Furiati; terzo Ecc. S.I. “Red”, condotto da Bonaddio mentre la qualifica di Ecc S.I. Se l’è aggiudicata “Foan Patti”, condotto da Baloci; nella “Batteria C”, primo Ecc. Cac S.I. “Africa”, secondo Ecc Ris.Cac S.I. “Cash, terzo Ecc. S.I. “Aldmis Vik II” mentre la qualifica di Ecc. S.I. È andata a “Lord di Gruma”, tutti condotti da D’Alessandris.

Domenica 25, invece, nella “Batteria A” il CQN S.I. se l’è aggiudicato “Boss”, condotto da Sabato; nella “Batteria B”, primo Ecc S.I. “Red”, condotto da Bonaddio; secondo classificato Mb S.I. “Esteban”, condotto da Chisari; “Batteria C”, primo Ecc Cac Cacit S.I. “Africa”, condotto da D’Alessandris, secondo Ecc. S.I. “Lord di Gruma”, condotto da D’Alessandris e terzo Ecc S.I. “Cash”, condotto da D’Alessandris.

I complimenti ai vari livelli sono stati unanimi : la fatica svolta dagli accompagnatori non è stata di poco conto. Pino Falbo, Luigi Felicetta, Francesco Scalone, Salvatore Gallello, Marco Guzzi, Giuseoppe Ziparo, Stefano Console, i ragazzi impegnati nel gravoso onere di condurre per i boschi di Monte Covello i concorrenti che con i loro soggetti hanno dato modo di divertire ed osservare cani da lavoro nella cornice unica  dei boschi delle Preserre.

A conclusione delle giornate di gara, dopo aver censito nel totale 14 voli ddi beccaccia, il Setter Inglese “Africa”, condotto da Umberto D’Alessandris di Frosinone ha vinto la tappa aggiudicandosi la massima qualifica di 1° Eccellente con Certificazione d’attitudine al Campionato Nazionale ed Internazionale.

Nel panorama meridionale, si deve tener conto delle prestazioni dei Cinofili Calabresi che con Tonino Marrelli (Cosenza ), Giovanni Bonaddio ( Crotone ) ed Eugenio Chisari ( Reggio Calabria ) che hanno raggiunto pregevoli risultati, segno che la cinofilia calabrese c’è.

<<L’invito a tutti – sottolinea il vicepresidente Asd Fidasc Orma Cinofila Paolo Spadaro – è quello di continuare nella stessa direzione, di creare piu’ opportunità ai giovani di emergere e nel contempo, onorare la cinofilia ai vari livelli per contribuire alla ricerca dei soggetti migliori ed alla miglioria delle razze. Un ringraziamento particolare da tutta l’organizzazione dell’evento va alla totalità dei concorrenti in gara ed al Team Bravaccini che ne ha permesso lo svolgimento in terra Calabra>>. 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.