Stampa Stampa
374

PRESERRE (CZ) – Trasversale, timidi segnali di ripresa dei lavori


Un tratto della Trasversale

Un tratto della Trasversale

Una squadra di operai sul cantiere del tratto Argusto – Gagliato fa ben sperare in un’immediata apertura dello svincolo

Articolo di Dario MACRI’ (Il Quotidiano del Sud)

PRESERRE (CZ) – 4 APRILE 2015 – Qualcosa si muove nella tratta Argusto-Gagliato della trasversale delle Serre, all’altezza di uno dei cantieri più rappresentativi dell’inefficienza e dell’arretratezza del meridione. Una squadra di operai sta provvedendo all’allestimento della segnaletica orizzontale e alla verniciatura dell’interno della galleria.

Il sindaco di Gagliato Gianni Sgrò pare abbia avuto buone notizie sulla fornitura dei guard rail: ciò potrebbe portare ad una provvidenziale inaugurazione dello svincolo prima dell’estate. «Ho già avuto mille rassicurazioni sul completamento della strada dall’inizio di questa legislatura – ha chiosato il sindaco Sgrò – ma ora potrebbe essere la volta buona. Speriamo».

L’opera è da un paio d’anni praticamente conclusa, salvo che per la segnaletica orizzontale e verticale e l’installazione dei guard rail. Questi piccoli ma necessari interventi stanno impedendo l’apertura di una fetta di superstrada che i cittadini del piccolo paesino collinare agognano da troppo tempo: ne va della loro salute. Il minuscolo centro urbano è quotidianamente invaso da migliaia di automobili che fanno la spola tra serre e preserre e la zona ionica ed anche il capoluogo regionale.

La ditta che avrebbe dovuto concludere l’opera è stata frenata da una drammatica carenza di liquidità che ha impedito l’acquisto del costoso materiale per completare la strada. Del resto, la trasversale delle Serre è un progetto oramai obsoleto, anche per quel che riguarda gli appalti, che consente margini di guadagno minimi alle aziende che vi lavorano. Da qui i tanti fallimenti delle ditte appaltatrici della costruzione dei vari lotti.

L’incontro pubblico fra amministratori e dirigenti Anas tenutosi a Chiaravalle il 19 febbraio scorso ha chiarito i suddetti aspetti, risultando ambiguo per l’umore della popolazione: da un lato sfiduciata dalla descrizione dei problemi delle aziende che stanno edificando l’opera, dall’altro minimamente rincuorata dalla determinazione che l’Anas, pungolata dai sindaci del comprensorio, ha intenzione di esprimere quanto meno per la conclusione dei cantieri aperti da diversi anni.

Ne va della dignità dei calabresi. Sul sito ufficiale dell’Anas la trasversale delle Serre figura fra le 14 grandi opere nazionali. Ma non compaiono date sulla conclusione dei vari lavori in corso da Vazzano (svincolo Serre dell’autostrada Salerno-Reggio) a Gagliato.

L’illusione che questi cantieri possano essere terminati per la fine del 2015 sarà probabilmente destinata a rimanere tale. Salvo gradite sorprese.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.