Stampa Stampa
95

PRESERRE (CZ) – TRASVERSALE, I “DARDI” DI PITARO CONTRO ANAS


«Mancano i presupposti in termini di efficacia ed efficienza»

di Fra. PO.

PRESERRE (CZ) –  7 APRILE 2016 –  Lo ha fatto da sindaco di Torre di Ruggiero. Continua a farlo da presidente del Consorzio di Metanizzazione delle Serre.

Pino Pitaro non ha mai nascosto le sue preoccupazioni per i ritardi che accompagnano la fine dei lavori della Trasversale delle Serre. L’erx sindaco Torrese riprende l’argomento alla luce della relazione del presidente dell’Anac Raffaele Cantone sui cantieri della superstrada destinata a collegare lo Jonio con il Tirreno.

«Già il fatto che l’infrastruttura sia sotto la lente d’ingrandimento del presidente dell’Anac – afferma Pitaro – significa che non ci sono i presupposti di buona amministrazione, intesa come efficienza ed efficacia, da parte dell’Anas che ha il compito di fornire risposte concrete sulla “cronologia” delle realizzazioni e delle consegne delle procedure per primo all’Anac, poi ai sindaci, vere e proprie sentinelle del territorio».

Preoccupa, e non poco, lo stato dell’arte sul macrolotto Chiaravalle Centrale – Torre di Ruggiero . Ecco perché lo sguardo di Pitaro è a un intero territorio. «I sindaci – continua – conoscono meglio di chiunque altro i problemi delle zone che amministrano perché vivono giorno per giorno a diretto contatto con le realtà in cui operano. Nel caso specifico parliamo di un comprensorio molto importante che va dal Basso Jonio Soveratese, passando dalle Preserre Catanzaresi e dalle Serre per arrivare fino al Tirreno. Un comprensorio a cui la realizzazione della “Trasversale” avrebbe dovuto garantire crescita e sviluppo. E invece … ».

E invece? «Invece ci sono dei ritardi – incalza ancora Pitaro –  e notevoli sospetti sulle modalità adottate da Anas nei riguardi di un’opera assolutamente strategica. Serve una mobilitazione dei primi cittadini che abbia il sostegno ai vari livelli».

A parere di Pitaro il punctum fondamentale dell’argomento è proprio questo. «Fino a quando sono stato sindaco di Torre di Ruggiero con gli altri colleghi primi cittadini abbiamo pungolato  a dovere e tenuta alta la tensione nel convincimento che le amministrazioni restano le principali protagoniste della vita di un territorio. Il riferimento è alla Regione Calabria, alla Provincia e ai Comuni. Tutti assieme dovranno sedersi attorno a un tavolo con Anas e Prefetto per fare il punto della situazione ad un quadro che, onestamente, è davvero a tinte fosche».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.