Stampa Stampa
21

PRESERRE (CZ) – TRASVERSALE, DA ANAS NOVITA’ A FLORA SCULCO


Riguardano gli impegni e l’ultimazione di vari lotti

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 10 NOVEMBRE 2017 –  «Dopo le mie osservazioni dell’altro giorno circa le problematiche annose che riguardano la Trasversale delle Serre, i vertici dell’Anas calabrese mi hanno tempestivamente messo a disposizione una serie di notizie sugli impegni e l’ultimazione dei vari lotti della Trasversale».

Lo rende noto la consigliera regionale di “Calabria in Rete”, Flora Sculco.

«Sono del parere – aggiunge – che se l’Anas, la Regione e le istanze più rappresentative del territorio agiscono di concerto, ognuno per la propria responsabilità, si riuscirà a completare un’infrastruttura fondamentale che al momento, per una serie di ragioni note anche alle pietre, rappresenta una delle incompiute più scandalose del Paese. Le risorse mancanti per il completamento, se si agisce insieme, possono e debbono essere individuate, perché la Trasversale delle Serre è per davvero il simbolo di un Mezzogiorno penalizzato che vanta dallo Stato un credito enorme».

«Metto a disposizione del dibattito pubblico – dice ancora la consigliera regionale – le delucidazioni fornite dall’Anas con l’intento non di sollecitare la polemica, che rischia di essere fine a se stessa se strumentale e pretestuosa, ma con l’obiettivo di sostenere il diritto dei cittadini calabresi a vedere definita un’opera che può coadiuvare l’uscita dell’area dalla marginalità economica e sociale e a valorizzare i numerosi giacimenti naturalistici e culturali che la contraddistinguono:

Il tratto ‘Superamento del Colle Scornari’ finanziato dalla Regione per un importo di oltre 14 milioni di euro verrà appaltato nel 2018 e l’inizio degli interventi è previsto per il 2019;

L’appalto della ‘bretella per il superamento del cimitero di Vazzano’, finanziato per circa 6 milioni di euro,verrà affidato nel 2018 e i lavori prenderanno il via nel 2019;

Il tratto ‘Vazzano-Vallelonga’, per il quale sono stati stanziati oltre 128 milioni di euro, sarà anch’esso appaltato nel 2019;

‘Gagliato-Petrizzi’: è già in corso la gara d’appalto ma si stanno risolvendo i problemi di collaudo dei vecchi lavori, in questo caso gli interventi saranno avviati nel corso del nuovo anno;

Gli interventi dei tratti di Monte Cucco e Vazzano – uscita A2, sono stati bloccati in fase di ultimazione a causa dei problemi giudiziari che hanno colpito la ditta appaltatrice (Cavalleri Srl – oggi peraltro fallita): l’Anas ha già provveduto alla preparazione di un progetto di completamento che proprio in queste ore è stato mandato in gara per affidare il completamento degli interventi finanziati per un importo di circa 850 mila euro. Tali lavori saranno affidati entro fine dicembre 2017 e le carreggiate potranno essere fruibili dagli automobilisti entro il prossimo mese di aprile 2018;

Il tratto ‘Gagliato-Soverato’, non è stato ancora finanziato”.

 Conclude Flora Sculco: «Il mio auspicio è che l’Anas si determini con il massimo d’attenzione per il conseguimento degli obiettivi riguardanti ciascun lotto e mantenga aperto il dialogo con i cittadini e le loro istanze, nella consapevolezza che solo in un clima di concertazione e collaborazione sarà possibile ottenere i risultati da troppo lungo tempo attesi».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.