Stampa Stampa
15

PRESERRE (CZ) – TRASVERSALE, BOVA INCONTRA L’ANAS


“Opera, assieme a diga Melito, deve essere prioritaria per Comuni, Regione e Governo”

di Franco POLITO

PRESERRE (CZ) – 12 NOVEMBRE 2017 – «Seguo con particolare interesse la preziosa ed apprezzabile attività svolta dal Comitato per la Trasversale delle Serre. Di recente ho letto la querelle finita sui giornali locali e relativa alla protesta – denuncia fatta dal Comitato contro L’Anas per il mancato rilascio della documentazione richiesta».

Lo afferma Arturo Bova, presidente della Commissione Regionale contro la ‘Ndrangheta.

«È bene a tal proposito  – aggiunge –  che io faccia una precisazione che appare dovuta anche per il ruolo che ricopro nella Regione Calabria. Si è detto che su quella richiesta di rilascio copia atti, ci sarebbe anche la mia firma. Mi sono fatto mandare una copia della richiesta e ho constatato, al contrario, che la mia sottoscrizione non c’è. Una cosa che mi ha lasciato un po’ l’amaro in bocca visti i comunicati ufficiali».

«In ogni caso – dice ancora -, e a prescindere da possibili polemiche che potrebbero produrre il solo risultato di indebolire un’azione sinergica di tutti le componenti istituzionali e civiche che operano verso il medesimo obbiettivo, faccio presente che, grazie all’intercessione del dirigente Anas dott. Fiore Laugelli, mi è stato fissato nel pomeriggio di martedì prossimo ( 14 novembre ) un incontro con i vertici Anas per fare il punto della situazione e vedere quali sono in concreto le proposte di risoluzione di una vicenda che è diventata un vero e proprio simbolo della inefficienza italiana. Il completamento urgente della Trasversale delle Serre, così come la realizzazione della Diga del Melito, devono essere un obbiettivo primario dei Comuni, della Regione e del Governo nazionale. Punto e basta».

«Dell’esito dell’incontro  – rende noto – notizierò il Presidente Mario Oliverio e, subito dopo, adotteremo tutte le iniziative necessarie per sbloccare l’opera. I buoni rapporti con il Governo nazionale non passano solo attraverso il commissariamento della Sanità, ma attraverso l’implementazione di infrastrutture fondamentali senza le quali il parlare di sviluppo della Calabria è solo un mero esercizio linguistico. L’aria centrale della Calabria e’ quella con maggiore potenzialità di sviluppo dell’intero territorio regionale. Questo è un concetto ben chiaro alla Giunta regionale».

«Adesso  – conclude –  tutti dovremo essere consequenziali. Augurando un buon lavoro al Comitato, ed esortandolo ad andare avanti nel prezioso lavoro svolto sino ad oggi, mi impegno a notiziarvi dei prossimi sviluppi dell’intera vicenda».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.