Stampa Stampa
20

PRESERRE (CZ) – TRA I PIU’ POVERI D’EUROPA? I CALABRESI


Stanno peggio solo Greci e Cechi

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) – 4 MARZO 2018 – I più poveri d’Europa? I calabresi.

E’ quanto emerge  dai conti economici territoriali di Eurostat aggiornati al 2016, che mettono a confronto tutte le regioni d’Europa.

L’indagine rileva che i più ricchi d’Italia risiedono al nord, nella provincia autonoma di Bolzano (42.600 euro pro-capite), e i più poveri a sud, in Calabria, maglia nera della penisola con 16.800 euro per abitante.

Secondo la rilevazione, gli italiani, con una media di 27.700 euro per abitante, sono più poveri della media nell’Unione europea, dove il Pil pro capite è di 29.200 euro.

Ad abbassare l’asticella è il Mezzogiorno che, con 18.600 euro per abitante, conferma un differenziale negativo pesante rispetto alle regioni del Nord-ovest e Nord-est d’Italia. Queste ultime due aree, infatti, con rispettivamente 34.100 e 33.000 euro per abitante, superano la media del pil pro-capite in Ue, ma il dato non è sufficiente a tenere a galla l’Italia.

Per il Centro (29.900 euro pro-capite) chi sta di poco meglio della media europea sono solamente gli abitanti di Toscana (30.000 euro per abitante) e Lazio (31.600 euro). Il confronto con le regioni più ricche d’Europa, tuttavia, è impietoso anche per Bolzano. Il pil pro-capite dei bolzanini, infatti, resta molto distante dagli abitanti di Londra Ovest, i più ricchi d’Europa con 207.300 euro pro-capite, seguiti dal Granducato del Lussemburgo (90.700 euro per abitante) e da Sud ed Est Irlanda (69.900 euro).

Sul fondo della classifica invece, gli abitanti della Calabria risultano leggermente sopra i livelli pro-capite della Grecia (16.200 euro) e della Repubblica Ceca (16.200 euro).

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.