Stampa Stampa
97

PRESERRE (CZ) – SUL “CASO” TRASVERSALE RAI TRE NON SPEGNE LE TELECAMERE


Oggi a “Buongiorno Regione” trasmesso un ampio servizio sulla costruenda superstrada Jonio-Tirreno, curato dal giornalista Vasco Pirri Ardizzone

 di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) –  2 GIUGNO 2016 –  Il “caso” Trasversale delle Serre ancora in onda su Rai Tre. Un ampio servizio sulla costruenda superstrada Jonio-Tirreno, curato dal giornalista Vasco Pirri Ardizzone, è stato trasmesso oggi a “Buongiorno Regione”.

 Riflettori puntati sulla perenne incompiuta e, in particolare, sulle promesse fatte dall’Anas di imminente apertura dello svincolo di Gagliato. Ma si è parlato, anche e soprattutto, dei disagi causati da alcuni cantieri nel territorio di Argusto. Qui spicca la vicenda del signor Cutullè e della sua famiglia, costretti a convivere con i lavori di realizzazione di un imponente rilevato di terra che andrà a collegare due ampi tratti di Trasversale; uno già operativo e l’altro ancora da inaugurare. Un’opera che ha, di fatto, “imprigionato” la villetta della famiglia di Argusto, con il fiume Ancinale da una parte e la muraglia di terra dall’altra.

 Nelle parole del Signor Cutullè è emersa tutta la sua amarezza per un progetto che poteva e doveva tenere in debita considerazione anche questa situazione, includendo, con ciò, la messa in sicurezza dell’intero territorio. Collegato in diretta via Skype, il presidente del Comitato “Trasversale delle Serre – 50 anni di sviluppo negato”, Francesco Pungitore, ha, innanzitutto, ringraziato la Rai per l’importante sostegno offerto alla mobilitazione in corso.

 “Al signor Cutullè – ha dichiarato Pungitore – va tutta la nostra solidarietà, già espressa in più circostanze. Noi chiediamo la realizzazione della Trasversale delle Serre, un’incompiuta vergognosa, ma nel rispetto della dignità e dei diritti dei cittadini e delle popolazioni attraversate dalla superstrada. Esprimiamo solidarietà al signor Cutullè e alla sua famiglia, così come vogliamo anche ricordare le decine e decine di operai che hanno lavorato su quei cantieri e che da 15 anni attendono ancora di essere pagati. Queste sono le tante vittime dell’incompiuta Trasversale delle Serre”.

 L’attenzione si è, poi, spostata sul preannunciato cronoprogramma Anas che prevede l’apertura dello svincolo di Gagliato entro il 20/21 giugno. “Abbiamo assistito alla fase di collaudo come se fosse una festa – ha rimarcato Pungitore. – Ciò che si è verificato a Gagliato è uno scandalo nello scandalo: uno svincolo pronto da tre anni e mai inaugurato. Adesso, attendiamo la data del 20 giugno, incrociando le dita!”.

 E Rai Tre ci sarà.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.