Stampa Stampa
75

PRESERRE (CZ) – SORPRESA A RUBARE ENERGIA ELETTRICA, ARRESTATA 29ENNE


Soverato, la Compagnia Carabinieri

Nell’ambito dei controlli eseguiti sul territorio di competenza dalla Compagnia Carabinieri di Soverato. Deferite 8 persone

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 13 NOVEMBRE 2017 –  Nel corso della giornata appena trascorsa, nell’ambito di mirati controlli disposti dalla Compagnia di Soverato finalizzati alla prevenzione e alla repressione di reati in genere, i Carabinieri delle Stazioni di Soverato, Satriano, Davoli, Guardavalle, Gasperina e San Vito sullo Jonio, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno arrestato 1 persona in flagranza di reato per furto di energia elettrica aggravato dalla violenza sulle cose, deferito in stato di libertà 8 persone e segnalato 4 giovani alla Prefettura di Catanzaro, quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Nello specifico, l’attività si è svolta con l’impiego e la presenza sul territorio, soprattutto nell’arco temporale notturno, di numerose pattuglie, nei centri cittadini e lungo la Strada Statale 106, unitamente a personale della Compagnia Speciale e delle unità cinofile del Gruppo Operativo Calabria di Vibo Valentia, nonché del Nucleo Operativo Ecologico di Catanzaro.

In particolare, a Soverato e Montepaone, i Carabinieri della Stazionedi Soverato hanno tratto in arresto in flagranza di reato C.M., donna 29 enne del luogo, poiché ritenuta responsabile di furto aggravato di energia elettrica. Nella circostanza, nel corso delle verifiche eseguite dagli operanti congiuntamente a personale specializzato della società Enel, è stato immediatamente notato un anomalo basso consumo registrato dal contatore e, pertanto, approfondite le ricerche all’interno dell’abitazione della prevenuta, è stato rinvenuto un bypass di fili conduttori in rame collegati direttamente alla rete elettrica Enel, che sono stati successivamente recisi e sottoposti a sequestro;.

I militari, inoltre, hanno deferito in stato di libertà il titolare di un’autocarrozzeria del posto, poiché, nel corso di un controllo eseguito unitamente a personale del N.O.E. di Catanzaro, è stata accertata la mancanza di autorizzazione relativa alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti, così come previsto dal T.U.A. (Testo unico sull’ambiente). L’attività commerciale è stata conseguente posta sotto sequestro.

Stesso provvedimento hanno adottato nei confronti di un un 27enne del posto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, poiché, esito perquisizione domiciliare eseguita unitamente a personale del Nucleo Cinofili di Vibo Valentia, è stato rinvenuto un barattolo contenente 10 gr. circa di marijuana, abilmente occultata in un foro ricavato nel muro esterno dell’abitazione, e un bilancino di precisione, tutto sottoposto a sequestro;

Deferito in stato di libertà un 34enne anche un 36enne del posto per ricettazione, poiché, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, sono stati sorpresi mentre trasportavano una moto da cross risultata oggetto di furto, che è stata successivamente restituita al legittimo proprietario.

A Stalettì, i Carabinieri delle Stazione di Gasperina e San Vito J. hanno deferito in stato di libertà un 50enne di Satriano, poiché, sottoposto a controllo, è stato sorpreso guidare l’autovettura di proprietà con un tasso alcolemico superiore quasi di 2 volte il limite consentito di legge (0,96 g/l rispetto allo 0,5 g/l consentito dalla legge).

A  Satriano, i Carabinieri dellalocale Stazione hanno deferito in stato di libertà un 53enne reggino per maltrattamento di animali, poiché, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, è stato sorpreso trasportare circa 200 capi di specie avicola all’interno di un mezzo non idoneo e senza le prescritte autorizzazioni.

 A Davoli, i Carabinieri della locale Stazione, unitamente a personale del N.O.E. di Catanzaro, hanno deferito in stato di libertà un 42enne del posto per attività di gestione dei rifiuti non autorizzata, poiché, nel corso di un mirato controllo eseguito in prossimità del torrente Ancinale, sono state rinvenute e sottoposte a sequestro 20 lastre di eternit abbandonate all’interno di un terreno di proprietà del prevenuto;

 A Guardavalle, i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà un 37enne del posto per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere, poiché, nel corso di una perquisizione personale e veicolare eseguita mentre circolava a bordo della propria autovettura, è stato trovato in possesso di un coltello in acciaio di 10 cm e due lame seghettate di 6 cm, sottoposti a sequestro.

 Nel medesimo contesto, l’attività di contrasto alla diffusione di sostanze stupefacente, a tutela soprattutto dei più giovani, ha permesso ai militari di segnalare alla Prefettura di Catanzaro, quali assuntori, quattro ragazzi del comprensorio, trovati in possesso, a seguito di perquisizioni personali, di dosi di marijuana e hashish. Lo stupefacente è stato posto in sequestro dagli operanti.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.