Stampa Stampa
37

PRESERRE (CZ) – SICUREZZA IN MARE, I CONSIGLI DI GUARDIA COSTIERA LEGA NAVALE


Iniziativa per sensibilizzare sulla correttezza della navigazione e della balneazione oltre che al rispetto dell’ambiente marino

Articolo e foto di Gianni RO.

PRESERRE (CZ) –  5 GIUGNO 2016 –  La Guardia Costiera di Soverato e la Delegazione Lega Navale Italiana di Davoli insieme per promuovere la sicurezza in mare.

Come ogni anno il Comando Generale delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera e la Presidenza Nazionale della Lega Navale in collaborazione per un obiettivo comune: la sicurezza in mare. La manifestazione è iniziata con l’incontro intitolato la “Giornata della Sicurezza in Mare” tenutosi presso il lungomare di Davoli.

L’evento si inquadra nell’ormai consolidata collaborazione della Delegazione Lega Navale di Davoli con la Guardia Costiera di Soverato. L’obiettivo principale è quello di sensibilizzare i diportisti in particolare e tutti gli utenti del mare in generale verso la sicurezza della navigazione e della balneazione oltre al rispetto verso l’ambiente marino.

Alla manifestazione, assieme a numerosi cittadini di Davoli e del comprensorio, hanno partecipato anche gli alunni delle seconde e terze classi dell’istituto comprensivo di Davoli che, dopo la conferenza sulla sicurezza in mare, tenuta dal personale della Guardia Costiera di Soverato, hanno potuto assistere ad una lezione teorico pratica sui pianeti e sulle stelle, finalizzata all’osservazione degli astri quale ausilio per la navigazione marittima, magistralmente tenuta dal Prof. Francesco Plastina del dipartimento di fisica dell’Università della Calabria.

Listener (2)

Per l’occasione, l’amministrazione Comunale di Davoli, ha provveduto a far spegnere  le luci del lungomare rendendo ancora più efficace e suggestiva la lezione, nel corso della quale, tutti i presenti hanno potuto ammirare stelle e pianeti con l’ausilio di telescopi messi a disposizione dal team del Prof. Plastina. L’iniziativa in questione non poteva che concludersi in mare con una esercitazione che ha visto nei giorni successivi l’impiego della dipendente Motovedetta della Capitaneria di Porto dislocata presso il porto di Catanzaro.

In quell’occasione affianco agli uomini dell’equipaggio della vedetta CP 769 ha partecipato una delegazione composta dai ragazzi appartenenti all’Associazione delle Famiglie Disabili (A.Fa.DI) di Soverato ai quali sono stati illustrati i principali comportamenti  da adottare a bordo di mezzi nautici al fine di una maggiore Sicurezza in mare.

I giovani, una volta apprese le principali misure e rigorosamente muniti del  giubbotto di salvataggio, hanno effettuato una suggestiva navigazione lungo tutto il litorale di Catanzaro Lido a bordo del mezzo militare a dimostrazione che il mare non rappresenta un pericolo quando affrontato con coscienza e nel rispetto delle norme di sicurezza apprese ed applicate, nell’occasione, con grande entusiasmo ed attenzione da parte di tutti gli ospiti della Guardia Costiera.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.