Stampa Stampa
25

PRESERRE (CZ) – SBARCO A BOTRICELLO, ARRESTATI PRESUNTI SCAFISTI


Sono due ucraini e un iraniano che aveva falsi documenti

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 12 GIUGNO 2016 –  Tre persone, due di nazionalità ucraina V.S. di 37 anni e V.G., di 27, e un iraniano M.A., di 25, sono state arrestate a Botricello, nel Catanzarese, con l’accusa di procurato ingresso clandestino e documenti falsi.

Gli arresti sono stati fatti dai carabinieri della Compagnia di Sellia Marina in collaborazione con personale della Squadra mobile di Catanzaro, della Capitaneria di Porto di Crotone e della sezione navale della Guardia di finanza di Crotone. I tre sono ritenuti gli scafisti dello sbarco di 56 persone, tra cui diversi bambini e nuclei familiari, avvenuto ieri a bordo di un’imbarcazione a motore sulla spiaggia di Botricello.

Secondo quanto emerso dalle indagini i tre, dietro un corrispettivo in denaro, e con documenti falsi, avrebbero condotto i migranti sulle coste italiane. L’iraniano, rintracciato nella notte dai militari in un albergo, ha esibito un documento di identità spagnolo contraffatto.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.