Stampa Stampa
143

PRESERRE (CZ) – SAN VITO SULLO JONIO RISCOPRE LA SUA STORIA


Ricostruito l’elenco di sindaci, commissari e podestà dalla fine del 1.600 ai nostri giorni

di Francesco PUNGITORE

PRESERRE (CZ) – 19 MARZO 2016 – San Vito riscopre la sua storia e lo fa con una meticolosa e puntuale ricerca capace di ricostruire il complesso mosaico dei sindaci, dei podestà e dei commissari prefettizi che hanno retto le redini del piccolo centro delle Preserre catanzaresi dalla fine del 1600 ai nostri giorni.

Un lavoro complesso, nel quale ha svolto un ruolo di primaria importanza il frate francescano Giuseppe Sinopoli, e che l’amministrazione comunale ha voluto sintetizzare in una apposita targa affissa all’ingresso della casa municipale. La data di partenza dell’excursus storico è il 1686 e il primo nominativo è quello di Tommaso Faga.

In quell’anno, l’Europa era dilaniata da conflitti interni ed esterni: Austriaci contro Turchi, Lega d’Augusta contro francesi. E chissà quali erano le preoccupazioni dei sanvitesi del tempo. Si procede nei secoli, attraversando l’Unità d’Italia e le guerre mondiali, il Fascismo e la ricostruzione, fino ad arrivare ai nostri giorni con l’elezione di Alessandro Doria, oggi ancora sindaco in carica, il 6 maggio 2012.

Proprio all’attuale primo cittadino e alla sua compagine amministrativa va ascritto il merito di questo progetto di indubbio interesse e notevole valenza storica.

Una iniziativa che fa il paio con la prossima, imminente inaugurazione del nuovo polo museale della “Filanda”, che andrà a qualificare notevolmente l’offerta culturale della cittadina collinare.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.